Storia.pdf

A
Innovazioni agricole e crescita economica intorno all'XI secolo
A cura di Alice Crisante ed Elena Sun
classe III E
innalzamento della temperatura ambientale;
fine delle incursioni barbariche e conseguente
diminuzione delle epidemie;
aumento della popolazione e lavoratori nei campi;
A partire dal IX secolo, grazie ad un ciclo virtuoso e a una
favorevole congiuntura economica avvenne una vera e propria
rinascita della società europea.
I fattori che causarono questo cambiamento furono:
Prima dell'influenza Saracena l'unico aiuto
per coltivare le terre era quello dei buoi
e dei cavalli.
Tuttavia, quest'ultimi rischiavano il
soffocamento a causa di una cinghia attorno
al collo, inoltre erano costosi da mantenere.
Le numerose invenzioni agricole come
l'aratro, il collare a spalla rigido e i mulini
resero più efficiente il lavoro dei contadini e
migliorarono la produttività dei terreni.
INNOVAZIONE DELL'ATTREZZATURA AGRICOLA
un coltro, una lama che incide in
profondità il terreno, tagliandolo
verticalmente nella direzione dell’aratro;
un vòmere a forma asimmetrica;
un versoio, che sollevava e rovesciava la
terra, migliorandone il dissodamento,
l’aerazione e la fertilità;
le ruote, che migliorarono la stabilità.
Il nuovo tipo di aratro era in ferro e dotato di:
ARATRO
ARATRO
1
1.
.
Assai utile si dimostrò un nuovo sistema di
aggiogare i cavalli: il collare a spalla rigido.
Il nuovo collare era una specie di grossa
ciambella rigida che lasciava libero il collo e
la gola dell'animale. È stato calcolato che,
con il collare a spalla, la potenza di traino di
un cavallo aumentò di otto volte, passando
da 500 a 4000 chilogrammi.
Altra innovazione fu la ferratura degli
zoccoli dei cavalli e dei buoi. Oltre a evitare
l’usura degli zoccoli, rendeva più fermo e
sicuro il passo degli animali.
2. IMPIEGO DEI CAVALLI
2. IMPIEGO DEI CAVALLI
3. MULINI
3. MULINI
Contemporaneamente a queste
innovazioni agricole, si ebbe in Europa
una generale diffusione dei mulini ad
acqua e a vento.
Si utilizza la forza naturale per far
girare le pale di una ruota e produrre
energia. Si moltiplicarono i mulini a
uso agricolo, cioè adibiti alla molitura
dei cereali, e i signori che avevano
investito nella loro costruzione
riscuotevano grandi profitti mettendoli
a disposizione dei contadini.
INNOVAZIONE DELLE TECNICHE DI COLTIVAZIONE
Furono anche introdotti nuovi sistemi di rotazione
delle colture che aumentarono la produzione.
Rispetto alla rotazione biennale già in uso, il nuovo
sistema incrementò di circa il 33% la disponibilità di
terreno coltivabile.
Trovò buona diffusione la rotazione triennale: essa
consisteva nell’alternare sullo stesso terreno una
coltura invernale (cereali come frumento o segale)
una coltura primaverile (leguminose come piselli e
ceci), lasciando nel terzo anno il terreno
a maggese, ossia a riposo.
La crescita demografica portò al bisogno
di colonizzare nuovi territori.
Si formarono così nuovi villaggi.
L’aumento della produzione
agricola consentì ai contadini di
immettere sul mercato una parte
crescente di prodotti.
Rinascita dell'Economia
Ritornarono in città ricchi proprietari
terrieri attirati da nuovi commerci e
contadini in cerca di nuove occupazioni
come fabbri, tessitori, mercanti, artigiani.
Nascono così i borghi, insediamenti
fuori le mura cittadine dove si
svolgono mercati e fiere
Le merci di largo
consumo cioè cibi e
oggetti di uso quotidiano
Lo sviluppo dei commerci accrebbe il bisogno di
poter disporre di denaro garantito e affidabile.
Riapparvero le monete d'oro. Queste furono
usate nelle operazioni finanziarie di maggiore
importanza come i traffici internazionali,
mentre per i commerci locali continuarono a
essere utilizzate le monete d'argento.
Si delinearono due correnti di traffico:
Le merci di lusso, spezie,
vini e ornamenti pregiati
che venivano acquistate
dai mercati internazionali
COMMERCIO MARITTIMO
Le Fiandre (una zona di attività
laniera);
La Germania Settentrionale
(commerci nel Mar Baltico);
L'Italia;
Le regioni europee dove l'addensamento
delle città è maggiore sono tre:
Dalla ripresa degli scambi fra l'Europa
continentale e i peasi del Mediterraneo,
alcune città italiane come Amalfi, Pisa,
Genova e Venezia si dedicano al
commercio marittimo.
Grazie per l'attenzione
1 sur 11

Recommandé

Il basso medioevo 3th par
Il basso medioevo 3thIl basso medioevo 3th
Il basso medioevo 3thdierrefranci
3.2K vues21 diapositives
rinascita_anno_1000-1.pptx par
rinascita_anno_1000-1.pptxrinascita_anno_1000-1.pptx
rinascita_anno_1000-1.pptxDiegoGullotti1
8 vues9 diapositives
La prima rivoluzione_industriale par
La prima rivoluzione_industrialeLa prima rivoluzione_industriale
La prima rivoluzione_industrialefrancescofedeli2
1.9K vues16 diapositives
ppt storia Aurora e Diana 3^E.pptx par
ppt storia Aurora e Diana 3^E.pptxppt storia Aurora e Diana 3^E.pptx
ppt storia Aurora e Diana 3^E.pptxDianaDiBenedetto2
39 vues15 diapositives
storia par
storiastoria
storiaverabbi98
1.5K vues36 diapositives
Riv industriale 1 par
Riv industriale 1Riv industriale 1
Riv industriale 1Alessia Pitzalis
1.9K vues66 diapositives

Contenu connexe

Similaire à Storia.pdf

Anno mille e dintorni par
Anno mille e dintorniAnno mille e dintorni
Anno mille e dintorniGiorgio Scudeletti
7.2K vues21 diapositives
L'Anno Mille par
L'Anno MilleL'Anno Mille
L'Anno Millegplacidia
18.1K vues22 diapositives
Economia tra seicento e settecento par
Economia tra seicento e settecentoEconomia tra seicento e settecento
Economia tra seicento e settecentoSilvia Alessandra Sillano
2.7K vues31 diapositives
Economia tra seicento e settecento par
Economia tra seicento e settecentoEconomia tra seicento e settecento
Economia tra seicento e settecentoSilvia Alessandra Sillano
2.1K vues30 diapositives
Le crociate par
Le crociateLe crociate
Le crociateMarco Chizzali
2.8K vues7 diapositives
La rivoluzione industriale par
La rivoluzione industrialeLa rivoluzione industriale
La rivoluzione industrialeGiorgio Scudeletti
10.2K vues62 diapositives

Similaire à Storia.pdf(20)

L'Anno Mille par gplacidia
L'Anno MilleL'Anno Mille
L'Anno Mille
gplacidia18.1K vues
Conquistadores par classe3bo
ConquistadoresConquistadores
Conquistadores
classe3bo1.4K vues
La civiltà medievale cuomo monticelli e arici par martina_cuomo
La civiltà medievale cuomo monticelli e ariciLa civiltà medievale cuomo monticelli e arici
La civiltà medievale cuomo monticelli e arici
martina_cuomo239 vues
I Viaggi Oceanici par miglius
I Viaggi OceaniciI Viaggi Oceanici
I Viaggi Oceanici
miglius4.5K vues
Origini e sviluppo delle macchine per mietere par Vita in Campagna
Origini e sviluppo delle macchine per mietereOrigini e sviluppo delle macchine per mietere
Origini e sviluppo delle macchine per mietere
Vita in Campagna1.6K vues
Storia degli usa la maggiore potenza mondiale par Francesco Dipalo
Storia degli usa la maggiore potenza mondialeStoria degli usa la maggiore potenza mondiale
Storia degli usa la maggiore potenza mondiale
Francesco Dipalo114 vues

Plus de AliCri1

Home.pdf par
Home.pdfHome.pdf
Home.pdfAliCri1
223 vues3 diapositives
KeepCalm.pdf par
KeepCalm.pdfKeepCalm.pdf
KeepCalm.pdfAliCri1
40 vues8 diapositives
Recensione libro.pdf par
Recensione libro.pdfRecensione libro.pdf
Recensione libro.pdfAliCri1
25 vues18 diapositives
L'ARCO DI COSTANTINO.pdf par
L'ARCO DI COSTANTINO.pdfL'ARCO DI COSTANTINO.pdf
L'ARCO DI COSTANTINO.pdfAliCri1
33 vues4 diapositives
Termodinamica.pdf par
Termodinamica.pdfTermodinamica.pdf
Termodinamica.pdfAliCri1
26 vues26 diapositives
History report.pdf par
History report.pdfHistory report.pdf
History report.pdfAliCri1
28 vues8 diapositives

Plus de AliCri1(7)

Home.pdf par AliCri1
Home.pdfHome.pdf
Home.pdf
AliCri1223 vues
KeepCalm.pdf par AliCri1
KeepCalm.pdfKeepCalm.pdf
KeepCalm.pdf
AliCri140 vues
Recensione libro.pdf par AliCri1
Recensione libro.pdfRecensione libro.pdf
Recensione libro.pdf
AliCri125 vues
L'ARCO DI COSTANTINO.pdf par AliCri1
L'ARCO DI COSTANTINO.pdfL'ARCO DI COSTANTINO.pdf
L'ARCO DI COSTANTINO.pdf
AliCri133 vues
Termodinamica.pdf par AliCri1
Termodinamica.pdfTermodinamica.pdf
Termodinamica.pdf
AliCri126 vues
History report.pdf par AliCri1
History report.pdfHistory report.pdf
History report.pdf
AliCri128 vues
Esperienza di laboratorio.pdf par AliCri1
Esperienza di laboratorio.pdfEsperienza di laboratorio.pdf
Esperienza di laboratorio.pdf
AliCri133 vues

Dernier

Missionari e cannibali par
Missionari e cannibaliMissionari e cannibali
Missionari e cannibaliFrancescoParadiso7
6 vues8 diapositives
1 IL CENTRO ANTIVIOLENZA.docx par
1 IL CENTRO ANTIVIOLENZA.docx1 IL CENTRO ANTIVIOLENZA.docx
1 IL CENTRO ANTIVIOLENZA.docxDott. Picconi Salvatore
6 vues2 diapositives
Data expedition_Scuole medie par
Data expedition_Scuole medieData expedition_Scuole medie
Data expedition_Scuole medieA Scuola di OpenCoesione
31 vues29 diapositives
Corso base - HW e SW pubblicata.pptx par
Corso base - HW e SW pubblicata.pptxCorso base - HW e SW pubblicata.pptx
Corso base - HW e SW pubblicata.pptxPaolo Righetto
8 vues17 diapositives
Le ricerche di ASOC par
Le ricerche di ASOCLe ricerche di ASOC
Le ricerche di ASOCA Scuola di OpenCoesione
18 vues8 diapositives
Data expedition par
Data expeditionData expedition
Data expeditionA Scuola di OpenCoesione
55 vues29 diapositives

Storia.pdf

  • 1. Innovazioni agricole e crescita economica intorno all'XI secolo A cura di Alice Crisante ed Elena Sun classe III E
  • 2. innalzamento della temperatura ambientale; fine delle incursioni barbariche e conseguente diminuzione delle epidemie; aumento della popolazione e lavoratori nei campi; A partire dal IX secolo, grazie ad un ciclo virtuoso e a una favorevole congiuntura economica avvenne una vera e propria rinascita della società europea. I fattori che causarono questo cambiamento furono:
  • 3. Prima dell'influenza Saracena l'unico aiuto per coltivare le terre era quello dei buoi e dei cavalli. Tuttavia, quest'ultimi rischiavano il soffocamento a causa di una cinghia attorno al collo, inoltre erano costosi da mantenere. Le numerose invenzioni agricole come l'aratro, il collare a spalla rigido e i mulini resero più efficiente il lavoro dei contadini e migliorarono la produttività dei terreni. INNOVAZIONE DELL'ATTREZZATURA AGRICOLA
  • 4. un coltro, una lama che incide in profondità il terreno, tagliandolo verticalmente nella direzione dell’aratro; un vòmere a forma asimmetrica; un versoio, che sollevava e rovesciava la terra, migliorandone il dissodamento, l’aerazione e la fertilità; le ruote, che migliorarono la stabilità. Il nuovo tipo di aratro era in ferro e dotato di: ARATRO ARATRO 1 1. .
  • 5. Assai utile si dimostrò un nuovo sistema di aggiogare i cavalli: il collare a spalla rigido. Il nuovo collare era una specie di grossa ciambella rigida che lasciava libero il collo e la gola dell'animale. È stato calcolato che, con il collare a spalla, la potenza di traino di un cavallo aumentò di otto volte, passando da 500 a 4000 chilogrammi. Altra innovazione fu la ferratura degli zoccoli dei cavalli e dei buoi. Oltre a evitare l’usura degli zoccoli, rendeva più fermo e sicuro il passo degli animali. 2. IMPIEGO DEI CAVALLI 2. IMPIEGO DEI CAVALLI
  • 6. 3. MULINI 3. MULINI Contemporaneamente a queste innovazioni agricole, si ebbe in Europa una generale diffusione dei mulini ad acqua e a vento. Si utilizza la forza naturale per far girare le pale di una ruota e produrre energia. Si moltiplicarono i mulini a uso agricolo, cioè adibiti alla molitura dei cereali, e i signori che avevano investito nella loro costruzione riscuotevano grandi profitti mettendoli a disposizione dei contadini.
  • 7. INNOVAZIONE DELLE TECNICHE DI COLTIVAZIONE Furono anche introdotti nuovi sistemi di rotazione delle colture che aumentarono la produzione. Rispetto alla rotazione biennale già in uso, il nuovo sistema incrementò di circa il 33% la disponibilità di terreno coltivabile. Trovò buona diffusione la rotazione triennale: essa consisteva nell’alternare sullo stesso terreno una coltura invernale (cereali come frumento o segale) una coltura primaverile (leguminose come piselli e ceci), lasciando nel terzo anno il terreno a maggese, ossia a riposo.
  • 8. La crescita demografica portò al bisogno di colonizzare nuovi territori. Si formarono così nuovi villaggi. L’aumento della produzione agricola consentì ai contadini di immettere sul mercato una parte crescente di prodotti. Rinascita dell'Economia Ritornarono in città ricchi proprietari terrieri attirati da nuovi commerci e contadini in cerca di nuove occupazioni come fabbri, tessitori, mercanti, artigiani. Nascono così i borghi, insediamenti fuori le mura cittadine dove si svolgono mercati e fiere
  • 9. Le merci di largo consumo cioè cibi e oggetti di uso quotidiano Lo sviluppo dei commerci accrebbe il bisogno di poter disporre di denaro garantito e affidabile. Riapparvero le monete d'oro. Queste furono usate nelle operazioni finanziarie di maggiore importanza come i traffici internazionali, mentre per i commerci locali continuarono a essere utilizzate le monete d'argento. Si delinearono due correnti di traffico: Le merci di lusso, spezie, vini e ornamenti pregiati che venivano acquistate dai mercati internazionali
  • 10. COMMERCIO MARITTIMO Le Fiandre (una zona di attività laniera); La Germania Settentrionale (commerci nel Mar Baltico); L'Italia; Le regioni europee dove l'addensamento delle città è maggiore sono tre: Dalla ripresa degli scambi fra l'Europa continentale e i peasi del Mediterraneo, alcune città italiane come Amalfi, Pisa, Genova e Venezia si dedicano al commercio marittimo.