Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.

DigitalDay Verona 9 Marzo 2015 - Evento CCIAA VR

482 vues

Publié le

DigitalDay Verona 9 Marzo 2015 - Evento CCIAA VR
Slide proiettate durante l'intervento del Digital Champion

Publié dans : Technologie
  • Soyez le premier à commenter

DigitalDay Verona 9 Marzo 2015 - Evento CCIAA VR

  1. 1. In collaborazione con DigitalDay - 9 marzo 2015 FATTURAZIONE ELETTRONICA ISTRUZIONI PER L’USO Ing. Domenico Barile #DigitalDay
  2. 2. In collaborazione con SOMMARIO  Digital Champions: chi sono, cosa fanno e come possono esserVi utili  Cos’è la fatturazione elettronica  Perché diventa obbligatoria la fatturazione elettronica?  Cosa serve per la FatturaPA?  Chi è interessato alla fatturazione elettronica?  Quali sono le scadenze per la fatturazione elettronica?  Come funziona la fatturazione elettronica nei confronti della PA?  Quali sono gli adempimenti per le PA ?  Quali sono gli adempimenti per imprese e professionisti?
  3. 3. In collaborazione con DIGITAL CHAMPIONS Chi Siamo • Il Digital Champion è una carica istituita dall’Unione Europea nel 2012. • È un ambasciatore dell’innovazione. Ogni Paese ne ha uno, con il compito di rendere i propri cittadini “digitali”. • L’Italia ha avuto quattro Digital Champions in due anni. • Oggi il Digital Champions è Riccardo Luna
  4. 4. In collaborazione con DIGITAL CHAMPIONS • In linea con la raccomandazione dell’Unione Europea di declinare la carica andando sul territorio (“going local”), si è deciso di nominarne uno in ogni comune italiano: poco più di 8000. • Una rete di attivisti, volontari, appassionati di digitale con il compito di mobilitare il paese porta a porta, cittadino per cittadino, istituzione per istituzione. • Io sono uno di questi 8000 – DC per Oppeano.
  5. 5. In collaborazione con DIGITAL CHAMPIONS Il Digital Champion e la sua rete sono ad IMPATTO ZERO • Zero retribuzione • Zero staff • Zero budget ma compensano con • Competenza • Impegno • Dinamismo • Entusiasmo
  6. 6. In collaborazione con DIGITAL CHAMPIONS I Digital Champions italiani hanno tre obiettivi 1) essere l’help desk per gli amministratori pubblici sui temi del digitale 2) essere «difensori» del cittadino in caso di assenza di banda larga, wifi ed altri diritti digitali negati 3) promuovere, anche con il ricorso al crowdfunding, progetti di alfabetizzazione digitale, dai bambini ai nonni, per privati cittadini ed aziende
  7. 7. In collaborazione con DIGITAL CHAMPIONS www.digitalchampions.it Per trovare il DC più vicino, seguire e supportare le nostre azioni www.italiani.digital Per trovare una risposta a tutti i Vostri quesiti digitali anche per la FatturaPA
  8. 8. In collaborazione con COS’È LA FATTURAZIONE ELETTRONICA?
  9. 9. In collaborazione con DEFINIZIONE La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture
  10. 10. In collaborazione con FatturaPA La FatturaPA è un documento informatico strutturato elaborabile ed è l’unica tipologia di fattura accettata dalle Pubbliche Amministrazioni
  11. 11. In collaborazione con FatturaPA <FatturaElettronicaHeader xmlns=""> <DatiTrasmissione> <FormatoTrasmissione>SDI11</FormatoTrasmissione> <CodiceDestinatario>UF2G62</CodiceDestinatario> </DatiTrasmissione> …. <CessionarioCommittente> <DatiAnagrafici> <IdFiscaleIVA> <IdPaese>IT</IdPaese> <IdCodice>00534310248</IdCodice> </IdFiscaleIVA> <Anagrafica> <Denominazione>COMUNE DI ALONTE</Denominazione> </Anagrafica> </DatiAnagrafici> ….
  12. 12. In collaborazione con PERCHÉ DIVENTA OBBLIGATORIA LA FATTURAZIONE ELETTRONICA?
  13. 13. In collaborazione con RIDUZIONE DEI COSTI  RIDUZIONE ATTIVITÀ MANUALE  DIMINUZIONE MATERIALI DI CONSUMO (CARTA, BUSTA E BOLLI)  RIDUZIONE DEL TEMPO DESTINATO ALL'ARCHIVIAZIONE E ALLE SUCCESSIVE RICERCHE  RIDUZIONE DEI COSTI PER GLI SPAZI OCCUPATI PER L'ARCHIVIAZIONE
  14. 14. In collaborazione con INCREMENTO DI EFFICIENZA  ELIMINAZIONE DEI RITARDI E DEI DISGUIDI DERIVANTI DALL'INOLTRO CARTACEO DELLE FATTURE  RIDUZIONE DEL CONTENZIOSO DERIVANTE DA ERRORI DI FATTURAZIONE  MAGGIORE VELOCITA’ NEI PAGAMENTI  INTEGRAZIONE CON RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO PER DEFINIZIONE PUNTUALE DEL DEBITO DELLA PA E CERTIFICAZIONE AUTOMATICA DEL CREDITO
  15. 15. In collaborazione con SPENDING REVIEW 1,5 miliardi di Euro annui di risparmi grazie alla fatturazione elettronica nei confronti della PA (fonte: Osservazione Fatturazione Elettronica Politecnico di Milano, 2014)
  16. 16. In collaborazione con LA FATTURAZIONE ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA FINANZIARIA 2008  Stabilisce il principio della fatturazione in via esclusivamente elettronica nei confronti della PA  Fa divieto di procedere al pagamento in assenza di fattura elettronica  Istituisce il Sistema di Interscambio (SdI) come punto di transito obbligato delle fatture elettroniche  Demanda al Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto col Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, la regolamentazione attuativa
  17. 17. In collaborazione con OBBLIGHI E DIVIETI • L. 244/2007, art. 1 c. 209: “… l’emissione, la trasmissione, la conservazione e l’archiviazione delle fatture emesse nei rapporti con le amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 2, della legge 31 dicembre 2009, n. 196, … deve essere effettuata esclusivamente in forma elettronica…” • L. 244/2007, art. 1 c. 210: “… le amministrazioni e gli enti di cui al comma 209 non possono accettare le fatture emesse o trasmesse in forma cartacea né possono procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino all’invio in forma elettronica
  18. 18. In collaborazione con COSA SERVE PER LA FATTURAPA?
  19. 19. In collaborazione con STRUMENTI BASE  FIRMA DIGITALE  CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (solo per alcune soluzioni)  PEC – Posta Elettronica Certificata  SISTEMA DI CONSERVAZIONE  SEZIONALE DISTINTO (vivamente consigliato)
  20. 20. Firma Digitale Valore di forma scritta ad substantiam ex lege Non ripudiabilità Possibilità di rilascio da remoto La firma digitale consente la sottoscrizione di tutti i contratti che richiedano forma scritta ad substantiam, e ad probationem inclusi quelli aventi ad oggetto il trasferimento di diritti reali su beni immobili Il disconoscimento della firma digitale comporta un’inversione dell’onere della prova, che grava in capo al firmatario, tenuto a dimostrare che la firma sia stata apposta a sua insaputa La firma digitale, grazie a particolari modalità di riconoscimento, può essere rilasciata da remoto, eliminando la necessità di presenza fisica del titolare Necessaria la presenza di una Third Trusted Party (CA) che assume la responsabilità di riconoscimento e rilascio del certificato Tecnologia definita dalla normativa (regole tecniche di firma) Giurisprudenza consolidata sulla validità del documento firmato digitalmente e l’inversione dell’onere della prova Possibilità di richiederla anche presso la CCIAA Tutti gli imprenditori devono avere una Firma Digitale per la presentazione del bilancio al RI FIRMA DIGITALE courtesy of InfoCert SpA
  21. 21. In collaborazione con CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI • La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è uno strumento di identificazione in rete che consente la fruizione dei servizi delle amministrazioni pubbliche. La CNS non contiene la foto del titolare e non richiede particolari requisiti di sicurezza per il supporto plastico.
  22. 22. In collaborazione con POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA • La posta elettronica certificata ha lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento. Per certificare l'invio e la ricezione di un messaggio di PEC, il gestore di posta invia al mittente una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio e dell’eventuale documentazione allegata. Allo stesso modo, il gestore invia al mittente la ricevuta di avvenuta (o mancata) consegna del messaggio con precisa indicazione temporale. • LA PEC E’ UNO DEI MODI PER MANDARE UNA FATTURA ELETTRONICA AL SISTEMA DI INTERSCAMBIO
  23. 23. CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI Creazione Gestione Conservazione Storage Il sistema di conservazione deve garantire le caratteristiche di autenticità, integrità, affidabilità, leggibilità e reperibilità dei documenti, garantendo nel tempo l’accesso al documento conservato indipendentemente dall’evoluzione del contesto tecnologico IL CONTESTO processo che consente di conservare nel tempo i documenti in formato elettronico; garantisce l’integrità, la disponibilità e la riservatezza, in modo da assicurarne il mantenimento del valore legale; il processo è regolato dal DPCM 3/12/13, recante le nuove regole tecniche di conservazione che hanno sostituito la Deliberazione CNIPA 11/04; In ambito fiscale, opera anche il DPCM 17/06/2014 alla conclusione del processo di conservazione si può provvedere alla distruzione dell’eventuale originale cartaceo. Conservazione courtesy of InfoCert SpA
  24. 24. In collaborazione con SEZIONALE DISTINTO • La fatturazione elettronica implica la conservazione sostitutiva • La conservazione sostitutiva va fatta su un insieme completo di documenti omogenei: se emetto fatture alla PA devo conservarle assieme a tutte le fatture attive emesse a meno che non separi le fatture alla PA in un sezionale distinto che conservo, il resto delle fatture attive posso non conservarlo.
  25. 25. In collaborazione con CHI È INTERESSATO ALLA FATTURAZIONE ELETTRONICA?
  26. 26. In collaborazione con SOGGETTI INTERESSATI  PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI  In questo momento circa 40.000 Codici unici nel registro iPA  FORNITORI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI  Si stimano più di 2.000.000 di aziende e professionisti
  27. 27. In collaborazione con QUALI SONO LE SCADENZE PER LA FATTURAZIONE ELETTRONICA?
  28. 28. In collaborazione con
  29. 29. In collaborazione con COME FUNZIONA LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PA?
  30. 30. In collaborazione con LE FATTURE DIVENTANO DOCUMENTI INFORMATICI Formato della Fattura Elettronica: file XML (eXtensible Markup Language), secondo una struttura ben precisa descritta sul sito www.fatturapa.gov.it Sottoscrizione della Fattura Elettronica: l'autenticità dell'origine e l'integrità del contenuto sono garantite tramite l'apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura
  31. 31. In collaborazione con LA TRASMISSIONE ATTRAVERSO IL SISTEMA DI INTERSCAMBIO È il sistema deputato alla trasmissione delle fatture verso le Pubbliche Amministrazioni. Il Sistema di Interscambio (SdI) è un sistema informatico in grado di: • ricevere le fatture sotto forma di file con le caratteristiche della FatturaPA • effettuare controlli sui file ricevuti • inoltrare le fatture alle Amministrazioni destinatarie
  32. 32. In collaborazione con
  33. 33. In collaborazione con QUALI SONO GLI ADEMPIMENTI PER LE PA?
  34. 34. In collaborazione con LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DEVONO  attivare il servizio di fatturazione elettronica per tutti gli uffici destinatari di fatture nell’l’Indice della PA (IPA);  comunicare ai fornitori i codici identificativi degli uffici destinatari di fatturazione elettronica;  ricevere le fatture elettroniche provenienti dallo SDI ed effettuare le verifiche amministrative interne;  inviare allo SDI la notifica di accettazione o rifiuto della fattura entro 15 giorni dalla data di ricezione;  monitorare i file FatturaPA secondo le modalità riportate sul sito FatturaPA;  conservazione secondo le modalità previste dalla normativa vigente.
  35. 35. In collaborazione con QUALI SONO GLI ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE E PROFESSIONISTI?
  36. 36. In collaborazione con I FORNITORI DELLA PA DEVONO  Predisporre le fatture in formato XML  Sottoscrivere le fatture con firma qualificata o digitale  Ricevere le notifiche e i riscontri dalla PA attraverso il Sistema d’Interscambio  Conservare le fatture elettronicamente (senza stamparle)
  37. 37. In collaborazione con COME RENDIAMO FACILE IL PASSAGGIO?
  38. 38. In collaborazione con Emissione Trasmissione Pagamento Conservazione esclusivamente in forma elettronica (XML) delle fatture, note, parcelle, conti e simili. esclusivamente con strumenti elettronici, utilizzando il Sistema di Interscambio gestito dall’Agenzia delle Entrate, tramite il «braccio operativo» Sogei. Possono essere utilizzati degli intermediari; Sogei deve mettere a disposizione delle PMI strumenti di supporto esclusivamente e obbligatoriamente in forma elettronica, secondo le regole tecniche (MEF del 17/06/2014; DPCM 3/12/2013). Questo comporta per tutte le PA e i fornitori della PA di gestire obbligatoriamente la fatturazione elettronica, di tutte o parte delle proprie fatture (sezionali). le PA destinatarie non potranno né accettare le fatture emesse o trasmesse in forma cartacea né procedere al pagamento, neppure parziale, sino all’invio del documento in forma elettronica IN SINTESI courtesy of InfoCert SpA
  39. 39. In collaborazione con MISURE DI SUPPORTO  L’Agenzia per l’Italia digitale mette a disposizione, gratuitamente, strumenti: • per la generazione, comunicazione con SdI, conservazione delle fatture in collaborazione con Unioncamere https://fattura-pa.infocamere.it/fpmi/service • per la generazione e visualizzazione delle fatture, nel formato previsto dal SdI in collaborazione con LaIT (soluzione enterprise) http://www.laitspa.it/laitweb/?vw=contenuto&id=41&idc=39
  40. 40. In collaborazione con MISURE DI SUPPORTO  Per le PMI operanti sul Mercato Elettronico della P.A. sono resi gratuitamente disponibili i servizi di: • generazione delle fatture nel formato previsto dal Sistema di interscambio • conservazione delle fatture • comunicazione col Sistema di interscambio
  41. 41. In collaborazione con QUADRO DELLE ESIGENZE  SE I RAPPORTI VERSO LE PA AVVENGONO VIA MEPA  UTLIZZA IL SERVIZIO GRATUITO DEL MEPA che consente di  Creare la fattura nel formato corretto  Inviare la fattura allo SDI  Conservare la fattura per i 10 anni previsti.  L’unico adempimento è l’istituzione del SEZIONALE DISTINTO
  42. 42. In collaborazione con QUADRO DELLE ESIGENZE  SE SEI UNA PMI E FAI MENO DI 24 FATTURE ANNO  UTLIZZA IL SERVIZIO GRATUITO DELLE CAMERE che consente di  Creare la fattura nel formato corretto  Inviare la fattura allo SDI  Conservare la fattura per i 10 anni previsti.  L’unico adempimento è l’istituzione del SEZIONALE DISTINTO
  43. 43. In collaborazione con QUADRO DELLE ESIGENZE  SE SEI UNA IMPRESA STRUTTURATA E HAI ESIGENZE SPECIFICHE  RICORRI AL MERCATO, CHE OFFRE UNA SERIE DI SOLUZIONI  Integrazioni native con ERP  Conservazione della documentazione  Automazioni nel caricamento, nella spedizione, nella gestione di più partite IVA…
  44. 44. In collaborazione con SITI WEB PER APPROFONDIRE  FatturaPA www.fatturapa.gov.it  Agenzia per l’Italia Digitale http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/amministrazione- digitale/fatturazione-elettronica  Italiani.Digital – sezione Fattura PA disponibile a brevissimo www.italiani.digital
  45. 45. In collaborazione con GRAZIE PER L’ATTENZIONE www.digitalchampions.it d.barile@redflow.it @dBarile

×