Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.
Avanzamento con clic del mouse
Ingredienti:Due chili di castagne1 bustina di vanillinaUn chilo di zucchero (o lo sciroppo avanzatodalla preparazione dell...
Incidiamo le castagne per sbucciarle più      agevolmente dopo la cottura.
Lessiamo in abbondante acqua,     fino a cottura perfetta.
Ora le lasciamo in caldo e passiamo alla sbucciatura: ne preleviamo poche alla volta e le passiamo nellaciotola con l’acqu...
Eccole qui, pronte per essere passate.
Io uso il passaverdure ma si può utilizzare        anche il mixer, se preferite.
Ed ecco la purea di castagne ottenuta.
Facciamo bollire lo sciroppo avanzato dalla  preparazione delle castagne candite (o    marrons glacées) che è così bene   ...
A bollore uniamo la purea di castagne e, con-tinuando a mescolare, lasciamo addensare il  composto per una mezz’ora, dopod...
2) Portiamo a bollore mescolan-  1) Sciogliamo lo zucchero con      do continuamente, e lasciamo  due bicchieri di acqua, ...
I vasetti e i coperchi dovranno essere ben puliti e asciutti.
Eccoli qui, riempiti a caldo, fino a uncentimetro dal bordo; controllate che non visiano bolle d’aria all’interno, aiutand...
Ora, se volete creare il sottovuoto per conservarli in tutta sicurezza, dopo averli invasati a caldo e  accuratamente tapp...
Oppure, come ho preferito io, si possono sterilizzare:chiusi per bene i vasetti, li incartiamo e li poniamo in unapentola ...
Copriamo di acqua e mettiamo sul fuoco vivace.  L’acqua deve arrivare al bollore, da questo momentolasciamo sterilizzare m...
E questa è la mia Marronitain confezione-regalo: potrebbe  essere un’idea per le Feste,          che ne dite?
Comunque preferiate, sottovuoto osterilizzata, la marmellata così preparata  può essere conservata a lungo … se        riu...
Prochain SlideShare
Chargement dans…5
×

Marronita (marmellata di castagne)

Marmellata di castagne, o marronita: tipica preparazione italiana

  • Soyez le premier à commenter

  • Soyez le premier à aimer ceci

Marronita (marmellata di castagne)

  1. 1. Avanzamento con clic del mouse
  2. 2. Ingredienti:Due chili di castagne1 bustina di vanillinaUn chilo di zucchero (o lo sciroppo avanzatodalla preparazione delle castagne candite)– vedi precedente ricetta-
  3. 3. Incidiamo le castagne per sbucciarle più agevolmente dopo la cottura.
  4. 4. Lessiamo in abbondante acqua, fino a cottura perfetta.
  5. 5. Ora le lasciamo in caldo e passiamo alla sbucciatura: ne preleviamo poche alla volta e le passiamo nellaciotola con l’acqua fredda, per non scottarci, e proce- diamo così fino a sbucciarle tutte.
  6. 6. Eccole qui, pronte per essere passate.
  7. 7. Io uso il passaverdure ma si può utilizzare anche il mixer, se preferite.
  8. 8. Ed ecco la purea di castagne ottenuta.
  9. 9. Facciamo bollire lo sciroppo avanzato dalla preparazione delle castagne candite (o marrons glacées) che è così bene aromatizzato!
  10. 10. A bollore uniamo la purea di castagne e, con-tinuando a mescolare, lasciamo addensare il composto per una mezz’ora, dopodiché la nostra Marronita – o marronata, come si chiama a Roma- (spettacolare, parola di golosa!) può essere messa nei vasetti. Nel caso non si disponga di sciroppo già avanzato, bisognerà prepararlo come indicato di seguito: il risultato sarà comunque ottimo.
  11. 11. 2) Portiamo a bollore mescolan- 1) Sciogliamo lo zucchero con do continuamente, e lasciamo due bicchieri di acqua, in una sul fuoco finché farà grosse pentola a bordi alti; bolle in superficie.3) Lo sciroppo dovrà avere que- Mescoliamo la purea di casta-sto aspetto; ora aggiungiamo la gne allo sciroppo bollente e ri-bustina di vanillina e mescoliamo. mettiamo su fuoco dolce conti- nuando a mescolare, per mez- z’ora, dopodiché la marmellata sarà pronta.
  12. 12. I vasetti e i coperchi dovranno essere ben puliti e asciutti.
  13. 13. Eccoli qui, riempiti a caldo, fino a uncentimetro dal bordo; controllate che non visiano bolle d’aria all’interno, aiutandovi con un cucchiaino.
  14. 14. Ora, se volete creare il sottovuoto per conservarli in tutta sicurezza, dopo averli invasati a caldo e accuratamente tappati, rovesciateli e lasciateli così per qualche ora.
  15. 15. Oppure, come ho preferito io, si possono sterilizzare:chiusi per bene i vasetti, li incartiamo e li poniamo in unapentola a bordi alti, cercando di fermarli in modo che non si urtino durante la bollitura, usate più carta se occorre, per chiudere gli spazi tra l’uno e l’altro.
  16. 16. Copriamo di acqua e mettiamo sul fuoco vivace. L’acqua deve arrivare al bollore, da questo momentolasciamo sterilizzare mezz’ora circa (con coperchio); poi spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare così. Infine asciughiamo e riponiamo in dispensa la Marronita.
  17. 17. E questa è la mia Marronitain confezione-regalo: potrebbe essere un’idea per le Feste, che ne dite?
  18. 18. Comunque preferiate, sottovuoto osterilizzata, la marmellata così preparata può essere conservata a lungo … se riuscite a non finirla subito.Buone e dolci Feste a tutti! Realizzazione, testo e grafica: zafulla1@yahoo.it

×