Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.
GESTIONE
DELL'IMMAGINE
PERSONALE E
DELLE
ORGANIZZAZIONI
Master in Ospitalità e Marketing dei
Territori
A P P L I C A Z I O...
Questa unità offre una panoramica delle metodologie e degli
strumenti utili a conoscere opportunità e rischi legati alla
r...
ALCUNI ESEMPI DI
STRATEGIA DI
COMUNICAZIONE IN
GIRO PER IL MONDO
STRATEGIA DI
COMUNICAZIONE E
POSIZIONAMENTO DIGITALE
DiGi...
Community, motori di ricerca, applicazioni mobile, blog, sono tutti concetti e fenomeni, a cui leghiamo molte
attività del...
ILMARKETINGRELAZIONALE,
INTESOINTERMINIDIRECIPROCA
INTERDIPENDENZAE
COOPERAZIONETRALEDIVERSE
PARTI,DIVIENEDUNQUECENTRALE
P...
Prochain SlideShare
Chargement dans…5
×

Gestione dell'immagine personale e delle organizzazioni nell'ospitalità e per il marketing dei territori

Modulo lezione per la gestione della brand reputation nell'ambito dell'ospitalità e del marketing del territorio. Nel modulo vengono passate in rassegna le tecniche e le metodologie utili ad una gestione innovativa dei canali di comunicazione e promozione digitale:

- Siti Web
- Social Networks
- App Mobile
- Instant Messaging
- Eventi

Attraverso l’analisi e lo studio di casi reali vengono analizzati i linguaggi, le caratteristiche e le finalità alla base di una corretta comprensione del fenomeno di riferimento.

  • Identifiez-vous pour voir les commentaires

  • Soyez le premier à aimer ceci

Gestione dell'immagine personale e delle organizzazioni nell'ospitalità e per il marketing dei territori

  1. 1. GESTIONE DELL'IMMAGINE PERSONALE E DELLE ORGANIZZAZIONI Master in Ospitalità e Marketing dei Territori A P P L I C A Z I O N I I N N O V A T I V E La comunicazione delle organizzazioni, ma anche e soprattutto degli individui, passa oggi dai sistemi innovativi digitali. Si utilizzano sistemi connessi attraverso la rete, per veicolare qualunque tipo di messaggio. Si parla e si comunica di prodotti, di servizi e di attività, ma soprattutto di esperienze. Si condividono immagini, video e numerosi altri contenuti multimediali. Tutti questi fenomeni influenzano continuamente la reputazione di un’organizzazione, di un’azienda e/o un individuo. Per chi si trova ad operare in settori già abbondantemente organizzati e coinvolti in questi sistemi digitali di condivisione diventa sempre più strategico imparare a conoscerli con l’obiettivo di poterli integrare al meglio. N O M A D I C | 2 44 C H A N G I N G S P A
  2. 2. Questa unità offre una panoramica delle metodologie e degli strumenti utili a conoscere opportunità e rischi legati alla rappresentazione di un’organizzazione e di un individuo attraverso la rete. Social Networks Messaggistica Istantanea Siti Web Applicazioni Mobile Eventi Attraverso l’analisi e lo studio di casi reali nell’ambito dell’ospitalità, dell’accoglienza e più in generale nel marketing dei territori, si passeranno in rassegna i linguaggi, le caratteristiche e le finalità alla base di una corretta comprensione del fenomeno di riferimento. Per poter gestire l’immagine di una organizzazione è necessario conoscere bene l’organizzazione stessa. Per poter gestire la propria immagine è fondamentale farsi aiutare dagli altri. Sul web e, di conseguenza, nella vita di tutti i giorni. Cerchiamo con uno smartphone. Condividiamo attraverso messaggistica istantanea. Acquistiamo con applicazioni mobile. Tutto questo mentre: seguiamo un convegno, pranziamo in ristorante, cerchiamo informazioni su Wikipedia. L’obiettivo dell’unità Gestione dell’immagine personale e delle organizzazioni è quello di fornire una panoramica di tutte quelle attività e degli strumenti utili a gestire in maniera coerente ed efficace, l’immagine di una attività, di un prodotto, di un servizio, ma anche di un individuo, attraverso gli innovativi sistemi di comunicazione digitale. Social networks, siti web, app mobile, ma anche eventi, pubblicazioni editoriali e pubbliche relazioni, sono alcuni dei principali sistemi/applicazioni attraverso i quali componiamo oggi una narrazione di noi stessi e/o della nostra attività e della nostra organizzazione. Una comunicazione integrata è realizzata attraverso l’ausilio di strumenti e canali differenti. Ma, anche e soprattutto, attraverso l’organizzazione e la definizione di una strategia di presenza e posizionamento 4CHANGINGSPA
  3. 3. ALCUNI ESEMPI DI STRATEGIA DI COMUNICAZIONE IN GIRO PER IL MONDO STRATEGIA DI COMUNICAZIONE E POSIZIONAMENTO DIGITALE DiGiorno Nel 2002, DiGiorno è una pizza surgelata la cui pasta lievita mentre viene riscaldata al forno.I consulenti marketing iniziano a promuoverla come pizza a doimicilio. Mulino Bianco Mulino Bianco utilizza il proprio sito www.ilmulinochevorrei.it come motore di una campagna integrata di brand awareness. La campagna è in costante aggiornamento e occupa il palinsesto di La scelta esalta le qualità del prodotto e dal 1995 al 2002 sbaraglia la concorrenza e diventa leader del mercato. Gianni Morandi Continue reading at next page > Con uno stile ficcante, ironico e attento, il profilo pubblico di Gianni Morandi, è diventato uno dei più grandi successi italiani per la comunicazione web. Attualmente, il profilo di Gianni Morandi è seguito da 2.326.537 persone. Pubblica aggiornamenti quotidiani e rimanda al proprio sito http://www.morandimania.it/ 4CHANGINGSPA Far parte di una organizzazione significa spesso partecipare al processo di pianificazione e realizzazione di una serie di attività e strategie legate a idee, beni e servizi, partendo dalla loro concezione fino ad arrivare alla definizione del prezzo, la divulgazione e la distribuzione . Tutte queste attività rientrano tra le azioni di un normale processo di marketing. Le attività diventano processi, le comunicazioni programmate e i rapporti consolidati. Per gestire la rappresentazione di una impresa e/o di un individuo è necessario pensare una strategia di comunicazione digitale, incentrata su un posizionamento ben definito. Ci troviamo immersi in un mondo sempre più complesso. Utilizziamo innumerevoli sistemi automatizzati di intermediazione, in grado di accelerare i processi di relazione e ampliare enormemente le nostre capacità di comprensione e consapevolezza dei fenomeni che ci coinvolgono e ci circondano diversi mezzi di comunicazione. Sul sito ha finora ottenuto grandi risultati: 10.124 Idee; 403.009 Commenti; 2.755.267 voti.
  4. 4. Community, motori di ricerca, applicazioni mobile, blog, sono tutti concetti e fenomeni, a cui leghiamo molte attività della nostra quotidianità. Ci localizziamo nei luoghi che visitiamo, attraverso il nostro smartphone. Condividiamo momenti del nostro viaggio e delle nostre esperienze, attraverso la messaggistica istantanea. Prenotiamo la camera d’albergo e paghiamo e gestiamo ordini, utilizzando applicazioni mobile. La nostra esperienza di vita è costantemente connessa. Siamo ormai abituati a utilizzare le connessioni in rete in real time, per aumentare le nostre capacità di conoscenza, interpretazione e intervento. Community e networking hanno mutato profondamente l’esperienza del viaggio e di conseguenza dell’ospitalità, rendendola sempre più complessa: recensioni e commenti; guide, pagine e gruppi; siti, blog, applicazioni. La conoscenza diventa condivisa. Ciò che troviamo in rete è ciò che ci aspettiamo di trovare nella realtà di tutti i giorni. Riuscire a dare coerenza e ordine alle informazioni veicolate e ricevute attraverso sistemi connessi, è compito di chi si occupa di strategia e comunicazione. Ciò non significa che non siamo tutti coinvolti nel processo di condivisione delle informazioni. Collaboriamo alla divulgazione delle comunicazioni e delle informazioni, attraverso social networks, messaggistica istantanea, blog, siti web e più in generale attraverso la rete. Condividiamo informazioni di ogni tipo: personali, professionali. Alimentiamo il flusso delle c.d. reti di relazione e contribuiamo ad accelerare i processi di diffusione della conoscenza. La sfera pubblica è ormai accessibile, osservabile, inclusiva . La ricerca e l’azione collaborativa restituiscono sempre maggiore consapevolezza dei fenomeni circostanti. Questa genera la nostra Knowledge Base, una base di conoscenza che si evolve e si raffina nel tempo. Una strategia di presenza e posizionamento sulla rete, deve tenere conto di tutte queste variabili. Più si ha conoscenza dei fenomeni in cui siamo coinvolti, più possiamo essere in grado di governare in maniera efficace la rappresentazione dei fenomeni a cui facciamo riferimento. 4CHANGINGSPA
  5. 5. ILMARKETINGRELAZIONALE, INTESOINTERMINIDIRECIPROCA INTERDIPENDENZAE COOPERAZIONETRALEDIVERSE PARTI,DIVIENEDUNQUECENTRALE PERTUTTIISOGGETTI COMMERCIALI,MAINPARTICOLARE PERTUTTICOLOROCHE INTENDANOOPERAREALL'INTERNO DINICCHIEDIMERCATO MARKETINGRELAZIONALEE MARKETINGSIMBIOTICO: Attraverso la rete e i canali di comunicazione - sviluppati grazie all'ausilio del web - si può infatti sviluppare una rete di relazioni sempre più intensa tra persone e comunità anche molto distanti. Diventa così sempre meno costoso e sempre più rapido comunicare la propria offerta, identificare gli interlocutori interessati e sviluppare con essi nuove pratiche evolutive. 4CHANGINGSPA

×