Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.

Didattica della difesa a zona

6 664 vues

Publié le

Publié dans : Sports
  • DOWNLOAD THAT BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (2019 Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book that can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer that is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story That Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money That the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths that Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Répondre 
    Voulez-vous vraiment ?  Oui  Non
    Votre message apparaîtra ici
  • Bellissimo lavoro !
       Répondre 
    Voulez-vous vraiment ?  Oui  Non
    Votre message apparaîtra ici

Didattica della difesa a zona

  1. 1. LA METODOLOGIA OPERATIVA E LA DIFESA A ZONA RAFFAELE DI PASQUALE ALLENATORE UEFA PRO
  2. 2. LA ZONA: definizione e principi E’ uno degli sviluppi di tattica difensiva e si basa sull’equidistanza tra gli uomini ed i reparti • Ogni giocatore è responsabile della zona di campo a lui assegnata e della marcatura dei calciatori avversari che provengono in quella zona in possesso di palla eccetto se si trova in condizione di inferiorità numerica Guardare e sorvegliare le zone limitrofe sia in senso orizzontale che verticale Cercare di fare giocare sotto pressione l’avversario con la palla che entra nella propria zona • • • Capacità di adattamento a qualsiasi tipo di avversario Gli spostamenti sono determinati in funzione della posizione della palla, dei compagni e degli avversari tenuto conto della posizione della propria porta Si accorciano gli spazi sia in senso orizzontale che verticale
  3. 3. VANTAGGI • • • • • • • • Equa distribuzione dei carichi di lavoro È più facile l’azione di pressing Tutti i giocatori prendono parte alla fase di non possesso Si è più numerosi in zona palla Si esalta la capacità di collaborazione con la diagonale, la piramide, l’elastico, Soprannumero e densità difensiva Squadra corta e stretta Lato forte lato debole SVANTAGGI • • • • Difficoltà o incomprensioni nella lettura univoca delle situazioni di palla coperta/scoperta Rimanere sempre sotto la linea della palla Rischio di avanzare più lentamente in fase di possesso palla Maggiori probabilità di commettere fallo da ultimo uomo
  4. 4. CONTROMISURE ALLA ZONA • • • • • • • • • • • • • • • Azione individuale 1-2 soprattutto se il primo passaggio è su un appoggio laterale Ricerca del terzo uomo Velo tra le due punte Lancio lungo oltre la linea Palla avanti palla dietro Giocatore tra le linee Tenere un uomo largo sulla linea laterale Sfruttamento dell’ampiezza del campo con azioni di sovrapposizione, cambi gioco,gioco parte cieca, gioco in 4,5,6 battute Giocare la palla ad uno o due tocchi al massimo Ricerca della spizzata dell’attaccante Sfruttamento delle palle inattive Movimenti della punta sull’ultima linea Rilancio lungo del portiere Una punta va ed una viene
  5. 5. MOVIMENTI DELLA PUNTA SULL’ULTIMA LINEA • DIAGONALE E TAGLIO: corsa in diagonale verso il centro della linea e se i tempi sono giusti corsa in verticale nell’interspazio tra due difensori • DIAGONALE, MEZZA LUNA E TAGLIO: si parte come prima, nel caso non si venisse serviti col tempo giusto e ci si dovesse trovare in linea con l’ultimo difensore si compie un movimento a mezza luna all’indietro per evitare di essere messi in fuorigioco • DIAGONALE,MEZZALUNA, CORSA IN ORIZZONTALE E TAGLIO: siamo nel tempo della mezzaluna, se il compagno non è ancora in condizione di effettuare il passaggio e la linea difensiva si trova ad una distanza di 4-5 metri si continua lo smarcamento con una corsa in orizzontale attendendo il tempo giusto per effettuare la corsa in verticale
  6. 6. CONCETTI FONDAMENTALI • • • • Equa distribuzione Equilibrio Razionalità Unità di squadra
  7. 7. EQUA DISTRIBUZIONE SIMMETRIA campo suddiviso in quattro parti uguali al cui interno si sistema un calciatore. Prima si suddivide il campo in due metà ( BILANCIA ed EQUILIBRIO ) e poi ciascuna metà in due parti uguali. La simmetria e la destinazione dei giocatori consentono l’equa distribuzione sul campo sia in orizzontale che in verticale
  8. 8. EQUILIBRIO TATTICO PREDETERMINATO LA SCACCHIERA • Il campo già suddiviso in senso verticale da 4 parti uguali viene ulteriormente diviso da tre linee teoriche orizzontali formando in questo modo una ideale scacchiera e su tale divisione spaziale si andranno a collocare i giocatori andando a costituire eventuali sistemi di gioco
  9. 9. RAZIONALITA’ • Ogni giocatore è responsabile della zona di campo del relativo reparto a lui assegnata secondo le proprie caratteristiche
  10. 10. UNITA’ DI SQUADRA • Atteggiamento unico nella lettura della situazioni di gioco • Comportamenti coordinati di tutti coloro che si trovano sotto la linea della palla • Decisioni condivise • Aumento della collaborazione e della cooperazione • Responsabilità e senso del collettivo
  11. 11. REQUISITI E CONCETTI • • • • • Fasce laterali amiche Squadra corta Interscambialità di ruolo Pressing e fuorigioco ed elastico difensivo Posizione sfalsata attraverso la disposizione a ragnatela
  12. 12. FASCE AMICHE • Densità nella zona palla • Fascia opposta libera • Diagonali difensive ( l’esterno opposto non deve superare la metà della porta, tranne casi straordinari) • Imbuto difensivo
  13. 13. SQUADRA CORTA • Coperture reciproche attraverso scaglionamenti laterali ed in avanti • I punti di riferimento sono rappresentati dai compagni più vicini sia in senso orizzontale che in senso verticale • Nella scacchiera la squadra deve disporsi in senso verticale su tre zone consecutive
  14. 14. INTRESCAMBIALITA’ DEI RUOLI scivolate laterali, scalate in avanti ed all’indietro • Sostituzione nella posizione di un giocatore mancante • Badando ad assicurare la copertura reciproca e a disporsi almeno su due linee difensive • Concessione della fascia opposta
  15. 15. POSIZIONE SFALSATA • I giocatori posti su due linee diverse non devono disporsi uno dietro all’altro in modo da coprire un maggiore spazio in ampiezza • In questo modo si determinano triangoli difensivi raccomandando al giocatore arretrato di prendere posizione adattandosi a quello posto davanti in quanto egli ha nel proprio campo visivo sia la palla che il compagno • Circa i giocatori posti sulla stessa linea con palla laterale essi possono disporsi sia su una che su due linee di copertura
  16. 16. SCEMI DI GIOCO DELLA DIFESA A ZONA • • • • • • L’elastico difensivo I raddoppi di marcatura Creazione del lato forte in fascia laterale Il pressing Il fuorigioco Condizioni di superiorità numerica attraverso l’adozione della linea difensiva in diagonale e della piramide
  17. 17. DIAGONALE CON UNA LINEA DI COPERTURA VANTAGGI SVANTAGGI • • • • Non si dà profondità agli avversari Si è pronti al fuorigioco Si è pronti a pressare il passaggio interno Squadra corta • Toppo spazio libero alle spalle • Non c’è copertura sulla situazione di uno due centrale avversario
  18. 18. DIAGONALE CON UNA LINEA Una linea
  19. 19. CON DUE LINEE DI COPERTURA VANTAGGI SVANTAGGI • Copertura maggiore sul centrale difensivo • Maggiore copertura sul laterale • Maggior profondità agli avversari • Maggiore difficoltà nel fuorigioco collettivo • Difficoltà su pressione centrale
  20. 20. Diagonale su due linee Due linee
  21. 21. Diagonale tradizionale su tre linee Tre linee
  22. 22. LA PIRAMIDE In caso di attacco centrale esce sul portatore il rispettivo difensore, mentre gli altri accorciano sino a formare il triangolo difensivo e la linea.
  23. 23. L’elastico difensivo • Movimenti in avanzamento ed in arretramento sull’asse verticale del campo aventi lo scopo di togliere profondità alla squadra avversaria e di mantenere la squadra corta • L’applicazione coordinata di tale azione collettiva deriva dalla precisa lettura della situazione di palla libera e coperta
  24. 24. Esercitazione semplice per la difesa: palla coperta e palla scoperta. Obiettivo: allenare la difesa a trasformare in un movimento collettivo le situazioni di palla coperta e scoperta. Descrizione: I quattro difensori si schierano al limite dell'area e l'allenatore con palla nel cerchio di centrocampo. Il Mister calcia a parabola verso i difensori che respingono e salgono fino a che l'allenatore non recupera palla e si trova così a disporre di una palla libera; questa situazione determina l'arretramento a imbuto della linea di difesa. Nel momento in cui l'Allenatore si volta con la palla e dà le spalle ai difensori (palla coperta), questi risalgono rapidamente. Effettuando un movimento continuo di salita e arretramento non diamo punti di riferimento
  25. 25. Esercitazione per allenare la difesa a salire quando l'avversario opera un cambio di gioco in orizzontale con palla lunga e lenta. Obiettivo: non dare punti di riferimento agli attaccanti che sono obbligati ad adeguarsi al movimento dei difensori. Descrizione: 4 difensori in linea, una coppia di punte in atteggiamento semipassivo e due avversari con palla larghi all'altezza della metà campo che si scambiano palla con passaggio lungo a parabola. Durante il tragitto della palla (palla coperta), fino a che l'avversario non entra in pieno possesso di palla, la difesa ha la possibilità di salire.
  26. 26. Esercitazione per allenare la difesa a salire quando l'avversario che attacca la linea palla al piede se la allunga troppo perdendo la possibilità di giocarla immediatamente (palla coperta). Descrizione: un attaccante guida la palla puntando la linea di difesa mentre altri 2, giocando sulla linea della difesa, si allargano cercando l'ampiezza. Quando l'attaccante che porta palla ha lontano da essa il piede d'appoggio, la difesa sale, togliendo spazio e tempo al portatore di palla e lasciando in fuorigioco gli altri 2 attaccanti
  27. 27. PRESSING
  28. 28. IL FUORIGIOCO
  29. 29. LA DIDATTICA PER I 4 DIFENSORI È molto importante individuare gli obiettivi di tattica individuale e correggere eventuali errori, in modo da poter poi passare agli aspetti collettivi.
  30. 30. A livello individuale il difensore dovrà: • • • • • • • • • • • 1) anticipare l’attaccante; 2) mandare l’attaccante sull’esterno e tenerlo girato in attesa di un raddoppio; 3) attaccare la palla su un controllo errato; 4) saper temporeggiare; 5) capire il più velocemente possibile che tipo di attaccante si ha di fronte (rapido, tecnico, abile nel gioco aereo); 6) marcare all’interno; 7) leggere la situazione; 8) non farsi sorprendere sulla zona cieca; 9) dare copertura ai compagni 10) prendere posizione; 11) mettersi sulla linea di passaggio (contrasto indiretto).
  31. 31. A livello collettivo l’allenatore dovrà vedere se: • 1) c’è equilibrio tra i reparti; • 2) i giocatori sanno scalare (verticalmente e orizzontalmente); • 3) la squadra sa mantenersi corta e stretta; • 4) sa effettuare l’elastico nei momenti opportuni; • 5) sa raddoppiare la marcatura; • 6) sa scambiarsi la marcatura degli attaccanti; • 7) sa applicare la tattica del fuorigioco; • 8) sa realizzare correttamente diagonali e piramidi; • 9) si leggono le situazioni di gioco nella stessa maniera; • 10) è corretto il comportamento su palla libera o chiusa.

×