Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.

Sant'Angelo Romano - Applicazione delle misure di Prevenzione Rischio Incendi Boschivi del periodo di Massima Pericolosità per gli Imcendi Boschivi.

Ordinanza Sindacale n. 3 del 7 giugno 2019

  • Soyez le premier à commenter

  • Soyez le premier à aimer ceci

Sant'Angelo Romano - Applicazione delle misure di Prevenzione Rischio Incendi Boschivi del periodo di Massima Pericolosità per gli Imcendi Boschivi.

  1. 1. 1 ORDINANZASINDACALE N.3DEL07-06-2019 VISTO ilD.lgsn.1del2018"Codicediprotezionecivile0cheall'art.3,comma1 letterac) individuailSindacoqualeAutoritàdiprotezionecivileechelostessodecretoall'art.6comma1definisce leattribuzionidipredettaAutorità; VISTAlaLeggen.353del2000"Leggequadroinmateriadiincendiboschivi"; VISTAlaLeggeregionaledellaRegioneLazion.39del28ottobre2002; VISTOil D.lgsn.152del2006ess.mm.ii."Normeinmateriaambientale" VISTO ilR.D.n.3267del30/12/1923chedisponeinordinealRegolamentoedallePrescrizionidi MassimaePoliziaForestaleess.mm.ii.; VISTO ilD.lgsn.1del2018"Codicediprotezionecivile"art.16comma1cheindividuailrischio incendiboschiviqualetipologiadirischiodiinteressedelServizionazionalediprotezionecivile; L'anno duemiladiciannoveaddìsettedelmesedigiugno,pressolaCasacomunale nelproprioufficio, ILSINDACO VISTO ilD.lgsn.267del2000"TestoUnicodegliEntiLocali"conparticolareriferimentoall'art. 54,comma4; VISTEaltresìleRaccomandazionidelPresidentedelConsigliodeiMinistriperlacampagnaestiva antincendio boschivo 2019,pubblicatenellaGazzettaUfficialen.81 del05-04-2019Attivita' antincendioboschivoperil2019perunpiu'efficacecontrastoagliincendiboschivi,diinterfaccia edairischiconseguenti; VISTA lanotadell’AgenziaRegionalediProtezioneCivilen°U.0366839.14-05-2019assuntaa protocollodell’Ente4183del15/05/2019; OrdinanzaSINDACALEn.3del07-06-2019COMUNEDIS.ANGELOROMANO Pag.1 Oggetto: APPLICAZIONE DELLE MISURE DI PREVENZIONE RISCHIO INCENDI BOSCHIVI IN VISTA DEL PERIODO DI MASSIMA PERICOLOSITA'PERGLIINCENDIBOSCHIVI
  2. 2. VISTO il"PianoRegionalediPrevisione,PrevenzioneeLottaAttivaagliIncendiBoschivi"della RegioneLazio; Constatatocheilfenomenodegliincendiboschiviinclusiquellichesipropaganoanchesuareedi interfacciaurbano-rurale,provocanograviedingentidannialpatrimonioforestale,alpaesaggio,alla faunaeall'assettoidrogeologicodelterritoriocomunale,nonchérappresentanoungravepericoloperla pubblicaelaprivataincolumità; Tenutocontodelleanalisiedelleinformazionisull'andamentodelfenomenoincendicontenutenel pianoregionalediprevisione,prevenzioneelottaagliincendiboschiviredattoaisensidellaL.353/2000 dalquale,sievincetral'altroche,ilperiodomaggiormentearischiodiincendiboschivi,perilterritorio comunale,èquellocompresofrail15Giugnoedil30Settembre; AttesocheilSindaco,qualeufficialedelGoverno,aisensidell'art.54,comma4,delD.lgsn.267del 2000ess.mm.ii.,adottaconattomotivatoenelrispettodeiprincipigeneralidell'ordinamento, provvedimenticontingibiliedurgentialfinediprevenireedeliminaregravipericolicheminacciano l'incolumitàpubblicaelasicurezzaurbana; Consideratoche,aisensidellaLeggeregionalediriferimentoduranteilperiododigravepericolositàdi incendio,intutteleareedelComunearischiodiincendioboschivodicuiall'art.2dellarichiamata Leggen.353/2000e/oimmediatamenteadesseadiacenti,ètassativamentevietato: accenderefuochidiognigenere;a) farbrillaremineousareesplosivi;b) usareapparecchiafiammaodelettricipertagliaremetalli;c) usaremotori(fattaeccezioneperquelliimpiegatipereseguireilavoriforestaliautorizzatienonind) contrastoconlePMPFedaltrenormevigenti),fornellioinceneritoricheproducanofavilleobrace; fumare,gettarefiammiferi,sigariosigaretteacceseecompiereognialtraoperazionechepossacrearee) comunquepericoloimmediatoomediatodiincendio; esercitareattivitàpirotecnica,accenderefuochid'artificio,lanciarerazzidiqualsiasitipof) e/omongolfieredicartameglionotecomelanternevolantidotatedifiammelibere,nonché altriarticolipirotecnici; transitaree/osostareconautoveicolisuviabilitànonasfaltataall'internodiareeboscateg) fattaeccezioneperimezzidìservizioeperleattivitàagro-silvo-pastoralinelrispetto dellenormeedeiregolamentivigenti; ORDINA Divieti1) Anchealloscopodiscongiurarelosviluppodìincendiodiinterfaccia,duranteilperiododigrave pericolositàdiincendio,intutteleareedelComunearischiodiincendiodivegetazioneodiincendio boschivodicuiall'art.2dellarichiamataLeggen.353/2000e/oinareeimmediatamenteadesse adiacenti,ètassativamentevietato: accenderefuochidiognigenere;a) farbrillaremineousareesplosivi;b) usareapparecchiafiammaodelettricipertagliaremetalli;c) usaremotori(fattaeccezioneperquelliimpiegatipereseguireilavoriforestaliautorizzatienonind) contrastoconlePMPFedaltrenormevigenti),fornellioinceneritoricheproducanofavilleobrace; aprireoripulireivialiparafuococonl'usodelfuoco;e) fumare,gettarefiammiferi,sigariosigaretteacceseoqualsiasialtromaterialeaccesoo allostatodif) braceecompiereognialtraoperazionechepossacrearecomunquepericoloimmediatoomediatodi incendio; esercitareattivitàpirotecnica,accenderefuochid'artificio,lanciarerazzidiqualsiasitipo e/og) OrdinanzaSINDACALEn.3del07-06-2019COMUNEDIS.ANGELOROMANO Pag.2
  3. 3. mongolfieredicartameglionotecomelanternevolantidotatedifiammelibere,nonchéaltriarticoli pirotecnici; fermareosostarealdisopradivegetazioneseccaconmezziamotorecaldo;h) transitaree/osostareconautoveicolisuviabilitànonasfaltataall'internodiareeboscatefattai) eccezioneperimezzidiservizioeperleattivitàagro-silvo-pastoralinelrispettodelle normeedei regolamentivigenti; mantenerelavegetazioneinfestanteerifiutifacilmenteinfiammabilinelleareeesposteagliincendi,j) specialmentevicinoadabitazioniefabbricati. DisposizionipergliEntidigestionediinfrastruttureeservizi2) AlleSocietàdigestionedelleFerrovie,adANAS,alleSocietàdigestionediserviziidrici,allaSocietà Autostrade,allaProvinciaeaiConsorzidiBonifica,dicoadiuvarelestrategiediprevenzione, provvedendo,lungogliassiinfrastrutturalidirispettivacompetenza(ivicompresiitratturi),con particolareriguardoneitrattidiattraversamentodiareeboscate,cespugliate,arborateeapascolo insistentisulterritoriocomunaleoinprossimitàdiesse,allapuliziadellebanchine,cunetteescarpate, mediantelarimozionedierbasecca,residuivegetali,rovi,necromassa,rifiutiedognialtromateriale infiammabilecreando,difatto,idoneefascediprotezionealfinedievitarecheeventualiincendisi propaghinoalleareecircostantioconfinanti.Siprecisacheall'internodelleareeprotettenazionali istituiteaisensidellaL.394/1991esuccessivemodificazioniediquelleregionaliistituiteaisensidella LeggeRegionalediriferimentosiapplica,oveesistente,laspecificanormativaovveroledisposizioniin materiaeventualmenteadottatedall'Entedigestione.Igestoridellestradesuddettedovrannoeffettuare ancheleperiodichemanutenzionisullavegetazionearboreamediantepotaturadellebranchelateralie spalcatura,laddovequestatendeachiuderelasedestradalealfinediconsentireiltransitodeimezzi antincendio . Attivitàadaltorischioesplosivo3) Aiproprietaridiattivitàcommercialiinsistentiolimitrofealleareerientrantinelladefinizionedicui all'art.2dellaL.353/2000,adaltorischioesplosivoe/odiinfiammabilità(fabbrichedifuochi pirotecnici,depositidicarburanti,depositi/fabbrichediprodottichimicieplastici,ecc.),dicomunicare alComunel'ubicazionedellapropriasedeediquelleperiferiche,iriferimentierecapitidelresponsabile dell'attivitàedellasicurezza(conreperibilitàH24)eprodurrecopiadelpianodiemergenzaantincendio validoancheperleareeesterne.IlComuneprovvederàatrasmetteretalidatialServizioProtezione CiviledellaRegioneondeconsentireunamiglioreazionedelleattivitàdellaSalaOperativaUnificata Permanente.Lungoilperimetrodelleareeacontattoconareeboscate,cespugliate,arborateeapascolo sucuiinsistonodetteattività,dovrannoinoltreessereadottatedaidestinataridelpresenteordine,tuttele misurediprecauzione,compresalarealizzazionediappositefascediprotezionenelrispettodelleregole tecnichediprevenzioneincendiedellenormestatalieregionali,alfinediimpedirel'innescoela propagazione di eventuali incendi boschivi . Fuochipirotecniciefiammelibere4) Sututtoilterritoriocomunale,anchealdifuoridelleareearischiodiincendioboschivodicuiall'art.2 dellarichiamataL.353/2000,ildivietodiesercireattivitàpirotecnica,accenderefuochid'artificio, lanciarerazzidiqualsiasitipoe/omongolfieredicartameglionotecomelanternevolantidotatedi fiammelibere,nonchéaltriarticolipirotecnici. OrdinanzaSINDACALEn.3del07-06-2019COMUNEDIS.ANGELOROMANO Pag.3
  4. 4. OrdinanzaSINDACALEn.3del07-06-2019COMUNEDIS.ANGELOROMANO Pag.4 IlSindacopotràautorizzareattivitàpirotecniche,compresaquellariferitaall'utilizzodimongolfieredi carta(meglionotecomelanternevolanti),nelleareenonarischiodiincendioboschivo,acondizione chesiarichiestaeverificatapreventivamenteladocumentazioneattestanteladotazione,acura dell'Azienda,dimezziedisquadreantincendioidoneeapresidiarel'areainteressatadaifuochiedal lanciodimongolfieredicartapertuttaladuratadell'attività,edingradodicontrollareedestinguere nell'immediatol'eventualeinnescoepropagazionediincendi. IlSindaco,inoltre,primadell'iniziodell'attivitàpirotecnica,verificheràsulposto,amezzodellaPolizia municipale,l'effettivapresenzadellesquadre,deimezziedeipresidiantincendioindicatinella documentazionepresentatadalpirotecnico.Ovetalipresidisianoinadeguatioinsufficientiovvero,in condizionidiventoetemperaturatalidaaumentareilrischiodipropagazionedieventualiincendi,il Sindacosospenderàovveroannulleràl'attivitàpirotecnica. Obbligodirealizzazionedellefasceprotettive5) Aiproprietari,agliaffittuarieaiconduttorideicampiacolturacerealicolaeforaggera,aconclusione delleoperazionidimietitrebbiaturao sfalcio,devono prontamenteecontestualmenterealizzare perimetralmenteeall'internoallasuperficiecoltivataunaprecesaofasciaprotettivasgombradaogni residuodivegetazione,perunalarghezzacontinuaecostantedialmeno10metrie,comunque,taleda assicurarecheilfuocononsipropaghialleareecircostantie/oconfinanti. Lafasciaprotettiva,aprescinderedalleoperazionidimietitrebbiaturaosfalcio,deveesserecomunque realizzataentroil15Giugno2019 Iproprietarie/oconduttoriditerrenisitinelleareeurbaneperiferichedevonorealizzare,lungotuttoil perimetrodiconfine,dellefasceprotettiveprivediqualsiasimaterialeseccoaventilarghezza non inferiorea5metri. Divietiperlabruciaturadellestoppieedeiresiduivegetali6) Aiproprietari,agliaffittuariedaiconduttori,aqualsiasititolodicampiacolturacerealicolao foraggieraildivietodibruciaturadellestoppieedellepaglie,nonchédellavegetazionepresenteal terminedicolturecerealicoleeforaggere,nonchédeiresiduivegetaliagricolieforestalisututtoil territoriocomunalenelperiododivaliditàdelprovvedimentoregionaledidefinizionedelperiododi massimapericolosità; Divietodibruciaturadellavegetazionespontaneasuterreniincoltieariposoelorogestione7) Aiproprietari,agliaffittuariedaiconduttori,aqualsiasititolo,diterreniincolti,instatodiabbandonoo ariposo,insistentisulterritoriocomunale,ildivietoassolutodibruciarelavegetazionespontanea. Questiultimihanno,inoltre,l'obbligoentroil15Giugno2019direalizzare,fasceprotettiveopretesedi larghezzanoninferiorea10metriungotuttoilperimetrodelpropriofondo,privediresiduidi vegetazione,inmododaevitarecheuneventualeincendio,attraversandoilfondo,possapropagarsialle areecircostantie/oconfinanti. PRESCRIZIONIGENERALIEDATTIVITA’DIPREVENZIONE Areeboscate8) Aiproprietari,affittuarieconduttori,agliEntipubblicieprivatititolaridellagestione,manutenzionee conservazionedeiboschi,dieseguireilripristinoelaripulitura,anchemeccanica,deivialiparafuoco, inparticolarelungoilconfineconpisteforestali,strade,autostrade,ferrovie,terreniseminativi,pascoli, incoltiecespugliati. Iproprietari,affittuarieconduttoriaqualsiasititolodisuperficiboscateconfinanticoninsediamenti
  5. 5. residenziali,turisticioproduttivieconcolturecerealicoleodialtrotipo,devonoprovvedereaproprie spese,atenerecostantementeriservataunafasciaprotettivanellaloroproprietà,largaalmenodieci metri,liberadaspecieerbacee,rovienecromassa.Incasodigraveincuriadell'ambienteedelterritorio sonoeffettuateanchespalcaturee/opotaturenonoltreilterzoinferioredell'altezzadellepiantepresenti lungolafasciaperimetraledelbosco,secondolapianificazioneforestaleregionale. Lesuddetteattivitàdiprevenzionesonoassoggettateaiprocedimenti,anchesemplificati,secondole normestatalieregionalivigenti. Attivitàturisticheerecettive9) Aiproprietari,aigestoriedaiconduttoridicampeggi,villaggituristici,centriresidenziali,alberghie strutturericettiveinsistentisuareeurbaneoruraliespostealcontattoconpossibilifrontidifuoco,di mantenereinefficienzalefascediprotezioneelealtreareedelproprioinsediamento,secondoquanto dispostodalleregoletecnichediprevenzioneincendiedallenormeregionali. Glistessidovrannoesseredotatidipianidievacuazioneconl'individuazionedeipuntidiraccoltache dovrannoesseremantenuticostantementeliberieaccessibiliedadottareidoneisistemididifesa antincendionelrispettodellenormevigentiinmateriadisicurezzaesalvaguardiadellapubblica incolumità.Glistessiavrannocuradiverificarecheleprocedurediemergenzaadottatesianoinlinea conquantoriportatonelpianocomunalediemergenzadiprotezionecivile. Aziendedistoccaggioetrattamentorifiuti10) Igestoridiaziendeperlostoccaggioeiltrattamentodeirifiuti,sianoessepubblicheoprivate, dovrannoscrupolosamenteattenersiaicontenutidell'art.13delD.Lgsn°36del13Gennaio2003,per quantoattieneallaprevenzioneincendieiprogrammidicontrolloesorveglianzadelleareeaziendali includendociònelpianidigestione. Distanzadellavegetazionedaifabbricati11) Perifabbricatipostiinareeprivatericopertedivegetazioneequindiespostialrischioincendi,dovrà esseregarantita,duranteilperiododimassimapericolositàdegliincendi,unafasciadiprotezione adeguataallatipologiadeimaterialidicostruzioneequindiallasuscettibilitàalfuoco.Talefasciasarà tesaadassicurareladiscontinuitàdellavegetazione,siainsensoorizzontalecheverticale,conun abbattimentodellamassainfiammabile. VIGILANZAESANZIONI Vigilanza12) GliOrganidiPoliziasullabasedelledisposizionidettatedaisingoliComandidiappartenenza,la PoliziaLocalenonchétuttigliEntiterritorialipreposti,sonoincaricatidivigilaresullastretta osservanzadellapresenteOrdinanza,oltrecheditutteleLeggieRegolamentiinmateriadiincendi boschiviediinterfacciaperseguendoitrasgressoriaterminidiLegge. Sanzioni13) Lamancataosservanzadegliobblighiedeidivietisopraindicati,comporteràl'applicazionedelle sanzionigiàprevistedallalegislazionevigente,iviincluselesanzionipenali,previstedallenormative statalisullemateriedisciplinatedallapresenteordinanza. OgnialtraviolazionealledisposizionidellapresenteOrdinanza,relativamentealmancatorispetto dell'esecuzionedegliinterventipreventivi,percuinonsiagiàprevistaunaspecificasanzione,èpunita OrdinanzaSINDACALEn.3del07-06-2019COMUNEDIS.ANGELOROMANO Pag.5
  6. 6. conlasanzioneamministrativadaunminimodi25euroadunmassimodi500euro,aisensidell'art.7 bisdelD.Lgs.267/2000. Normeapplicabili14) PerquantonondispostoconlapresenteOrdinanzasirinviaaquantodispostoconprovvedimento regionaledidichiarazionedelperiododimassimapericolositàperilrischiodaincendiboschivi emanatoaisensidellaleggeregionale. DisponechelapresenteOrdinanzaèimmediatamenteesecutivaed èresapubblicamediante pubblicazioneall'AlboPretorioesulsitointernetistituzionaledelComunediSant’AngeloRomano (RM)nonchémedianteaffissionedimanifestisututtoilterritoriocomunale. LapresenteOrdinanzavienetrasmessaperquantodicompetenza,a: ComandoPoliziaLocale; AllaGiuntaComunale; Aiservizidell'Ente; Alleassociazionidivolontariatodiprotezionecivileattivesulterritoriocomunale; ComandoStazioneCarabinieridiSant’AngeloRomano(RM) ComandoStazioneCarabinieriForestalidiGuidonia(RM); CommissariatodiPoliziadiStatodiTivoli(RM); DirezioneProvincialeANAS; DirezioneProvincialeViabilità; CittàMetropolitanadiRomaCapitale. Inviataperconoscenzaa: PresidenzaGiuntaRegioneLazio; UfficioTerritorialedelGoverno-PrefetturadiRoma; ComandoProvincialeVigilidelFuocodiRoma. AvversoilpresenteprovvedimentoèammessoricorsogiurisdizionalealTribunaleAmministrativo Regionale,aisensidelDecretoLegislativo2luglio2010,n.104,recanteil"CodicedelProcesso Amministrativo". Lettoesottoscrittoanormadilegge. ILSINDACO F.toAvv.DomeniciMartina ___________________________________________________________________ Copiaconformeall’originale. Lì ILRESPONSABILE OrdinanzaSINDACALEn.3del07-06-2019COMUNEDIS.ANGELOROMANO Pag.6
  7. 7. OrdinanzaSINDACALEn.3del07-06-2019COMUNEDIS.ANGELOROMANO Pag.7

×