Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.
ANZIANO AUTOSUFFICIENTE
E INFORMATIZZAZIONE
Parte I: l’anziano autosufficiente - progetto d’impresa
Parte II: l’alfabetizz...
Parte I :
L’invecchiamento demografico è
destinato a continuare
In Italia la popolazione anziana sta rapidamente crescendo...
• Le statistiche dicono che è in progressivo
aumento il numero degli anziani sani.
VECCHIAIA=MALATTIA!
• Oggi il progressi...
Il pregiudizio
Anziani = Malati
Non ha più motivo di esistere
Non ha senso continuare come in passato: considerare
l'anzia...
L’anziano deve accettare la
nuova condizione di vita
con equilibrio e serenità
La vita media della
popolazione si è allung...
VISION
MISSION
Le famiglie attuali non sono più così
numerose:
• è un solo figlio ad occuparsi di
entrambi i genitori
• un...
Il fattore umano come prima
fondamentale caratteristica focalizzato
sull’aspetto relazionale
Tenere in vita il bagaglio cu...
• c/o strutture sanitarie (visite, accertamenti,
medicazioni)
• c/o all’esterno (passeggiate, spesa, commissioni varie
Acc...
Parte II:
Digitalizzazione di qualsiasi servizio
Telefonino mobile
certificati – comune - inps - ulss
dichiarazione reddit...
Come allora potersi inserire in questo
contesto?
«NON E’ UN MONDO PER VECCHI»
Michel Serres:
• Quella che stiamo vivendo è...
PARTENDO DAL PRESUPPOSTO …
E’ VERO CHE
• invecchiamento e patologie
compromettono molte abilità
• difficoltà ad acquisirne...
… UNENDO DUE COSE FONDAMENTALI…
Ricerca di
socializzazione
Possibile
Informatizzazione
Soluzione
Ricerca di
socializzazione
• Il valore stesso del raccontare, il valore performativo. L’uomo è l’essere che
racconta stori...
Un reciproco aiuto generazionale….
permette all’anziano di vivere serenamente il passo con i
tempi….
mentre consente al gi...
Progetto d’Informatizzazione Intergenerazionale
• alunni di scuola media e/o superiore che nelle
aule informatiche della s...
2° COME PERCHE’
“Inclusione Informatica”.
• creare un sito o profilo social dove
proprio l’anziano sceglie di narrare
e me...
3° COME PERCHE’
• Riprodurre tali narrazioni su pannelli
affiancati a foto delle persone stesse che
hanno narrato per alle...
Anziano autosufficiente e informatizzazione
Prochain SlideShare
Chargement dans…5
×

Anziano autosufficiente e informatizzazione

226 vues

Publié le

Analisi sull'attuale situazione dell'anziano autosufficiente e della sua partecipazione al processo di informatizzazione globale. Presentazione progetto educativo

Publié dans : Formation
  • DOWNLOAD THIS BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (2019 Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book THIS can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer THIS is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story THIS Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money THIS the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths THIS Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Répondre 
    Voulez-vous vraiment ?  Oui  Non
    Votre message apparaîtra ici

Anziano autosufficiente e informatizzazione

  1. 1. ANZIANO AUTOSUFFICIENTE E INFORMATIZZAZIONE Parte I: l’anziano autosufficiente - progetto d’impresa Parte II: l’alfabetizzazione informatica - progetto
  2. 2. Parte I : L’invecchiamento demografico è destinato a continuare In Italia la popolazione anziana sta rapidamente crescendo sia in termini assoluti sia come quota percentuale sull’intera collettività. ESISTE l’anziano autosufficiente
  3. 3. • Le statistiche dicono che è in progressivo aumento il numero degli anziani sani. VECCHIAIA=MALATTIA! • Oggi il progressivo miglioramento della qualità della vita, attraverso le continue acquisizioni in campo medico e scientifico ha determinato un diffuso aumento della popolazione, soprattutto di quella anziana e non necessariamente l'anziano è malato. Un pregiudizio che lega in un rapporto di carattere biunivoco la vecchiaia e la malattia: da sempre si ritiene che il vecchio debba essere malato solamente a causa del suo stato di anzianità
  4. 4. Il pregiudizio Anziani = Malati Non ha più motivo di esistere Non ha senso continuare come in passato: considerare l'anziano incapace di assolvere compiti utili per la comunità.
  5. 5. L’anziano deve accettare la nuova condizione di vita con equilibrio e serenità La vita media della popolazione si è allungata. E’ slittata l'età in cui si viene considerati anziani Socialmente: Nuova conformazione della famiglia Socialmente: Colonizzazione tecnologica/informatica.
  6. 6. VISION MISSION Le famiglie attuali non sono più così numerose: • è un solo figlio ad occuparsi di entrambi i genitori • un genitore è solo non più sostenuto dal coniuge • la presenza di 2 figli occupati da un lavoro o dalla propria famiglia • accudire entrambe le coppie genitoriali (genitori e suoceri). Creare un impresa che possa fornire dei servizi non presenti nel territorio rivolti all’anziano autosufficiente: aiutare a sostenere l’anziano al domicilio mediante nuove forme di “vicinanza” che, in modo complementare alla famiglia, cercano di mantenere l’anziano attivo nelle piccole attività quotidiane, e lenendo la solitudine focalizzandosi sull’aspetto di relazione, sia esso direttamente con l’operatore o eventualmente all’interno di eventuali strutture creando così interventi di socialità che possano mantenere vitale l’anziano anche a livello mentale IDEA D’IMPRESA Nella società attuale, e per gli anni futuri, l’età media di vita si è allungata portandoci ad un progressivo invecchiamento, venendosi così a creare un incremento della popolazione anziana che non necessariamente deve essere ammalata (destinata quindi a servizi infermieristici specifici). Una popolazione anziana sana a cui possono risultare utili una tipologia diversa di servizi
  7. 7. Il fattore umano come prima fondamentale caratteristica focalizzato sull’aspetto relazionale Tenere in vita il bagaglio culturale e storico che l’anziano può ancora metterci a disposizione Prenderci cura dell’anziano trasmettendo calore umano e la sicurezza di cui necessita Intervenire a sostegno della famiglia essendo un referente in qualità di assistente famigliare e/o educatore sociale OVVERO
  8. 8. • c/o strutture sanitarie (visite, accertamenti, medicazioni) • c/o all’esterno (passeggiate, spesa, commissioni varie Accompagnamento • disbrigo commissioni domestiche • compagnia • acquisti da recapitare a domicilio • promozione autonomia della persona • gestione e organizzazione della giornata • generica/leggera cura/ igiene della persona e abitazione Sostegno • Assistenza utilizzo mezzi tecnologici (cellulare, comuni sistemi automatizzati) • Primo uso computer (alla scoperta di internet) Altra assistenza CON SERVIZIO DI :
  9. 9. Parte II: Digitalizzazione di qualsiasi servizio Telefonino mobile certificati – comune - inps - ulss dichiarazione redditi - call center L’anziano si inserisce in un cambiamento repentino della società Si deve inserire a forza in un contesto sempre più tecnologico che lo porta a vivere in maniera magari escludente certi contesti L’informatizzazione
  10. 10. Come allora potersi inserire in questo contesto? «NON E’ UN MONDO PER VECCHI» Michel Serres: • Quella che stiamo vivendo è una rivoluzione antropologica. Ultima fase di un processo che ha accompagnato la storia dell'umanità. All'inizio gli uomini conoscevano solo la trasmissione orale, che utilizza il corpo e la voce come supporto del messaggio. Con l'invenzione della scrittura, l'uomo ha cominciato a utilizzare un supporto esterno: la pelle, la pergamena, la carta. Questa prima tappa dell'esternalizzazione ha prodotto enormi cambiamenti, per esempio la nascita della moneta, della legge scritta, l'invenzione della stampa, che ha moltiplicato le potenzialità dell'esternalizzazione. Oggi però stiamo vivendo una nuova fase, dato che il supporto digitale consente un'esternalizzazione della memoria e delle conoscenze senza precedenti. Le nuove tecnologie, che sono diventate un'estensione delle nostre facoltà, consentono un accesso facile e permanente a una massa enorme d'informazioni. Anche quest'ultima fase sta producendo enormi conseguenze sul piano sociale, economico e politico”
  11. 11. PARTENDO DAL PRESUPPOSTO … E’ VERO CHE • invecchiamento e patologie compromettono molte abilità • difficoltà ad acquisirne altre • riduzione delle funzioni esecutive • computer, cellulare, internet, disorientano le persone anziane • difficoltà ad accedere a tali servizi • problema dei costi accentuato dalla crisi economica. E’ALTRETTANTO VERO CHE Le barriere dell’analfabetismo digitale non implicano che gli anziani non siano capaci di imparare a utilizzare le nuove tecnologie. Essere a contatto con le sollecitazioni rapide dei mezzi tecnologici (dal computer al cellulare) rende la persona più attiva a livello cerebrale. MA
  12. 12. … UNENDO DUE COSE FONDAMENTALI… Ricerca di socializzazione Possibile Informatizzazione Soluzione
  13. 13. Ricerca di socializzazione • Il valore stesso del raccontare, il valore performativo. L’uomo è l’essere che racconta storie, racconti di vita, è una visione interiore, di vita vissuta come scoperta del tempo. La narrazione è un cammino verso un senso e l’unità di un senso; sapere di essere temporali (passato presente futuro).La narrazione come cammino verso il senso ci aiuta a trovare la trama” Informatizzazione • Il giovane trasmette il suo sapere attuale ovvero quello tecnologico alla persona anziana. Soluzione • L’anziano è sorgente di nozioni di legame con il passato mancante, la saggezza può essere messa a disposizione anche dalla narrazione delle singole vite di queste persone può essere fonte di ripristino di questo ponte tra anziano e giovane, come a dire tutti possono essere saggezza di “nonno” in una unione collettiva di “nipoti”. Questo in uno scambio reciproco dove mentre l’anziano ricostruisce un ponte con il passato, il giovane trasmette il suo sapere tecnologico alla persona anziana. Un binomio di trasmissione di saperi passato-presente.
  14. 14. Un reciproco aiuto generazionale…. permette all’anziano di vivere serenamente il passo con i tempi…. mentre consente al giovane un possibile percorso di maturazione per il futuro
  15. 15. Progetto d’Informatizzazione Intergenerazionale • alunni di scuola media e/o superiore che nelle aule informatiche della scuola insegnano corsi alfabetizzazione informatica per prime competenze di base. 1° COME • Successivamente dove avviene un incontro di alfabetizzazione si propone un incontro di narrazione dove l’anziano attraverso questo strumento mette a disposizione la sua storia o comunque ciò che egli voglia comunicare in visione educativa. • La sala informatica, che sia un laboratorio mattutino o attività extra pomeridiana è incontro tra anziani che condividono la stessa difficoltà, creano occasione di incontro tra loro di socialità che può continuare all’esterno oltre l’ora di informatica. • Crea l’idea di un impegno fisso da aspettare • Senso di utilità verso in primis a se stessi, ma anche come servizio alla comunità sia pratico ma come senso di valore morale. • Nel giovane insegnare un senso di appresa responsabilità; vicinanza verso la persona e le persone, rinascita di un innato rispetto verso l’anzianità. • Una possibile rielaborazione interiore dei valori di vita, personali attraverso l’altro e la sua storia che ci può toccare e insegnare qualcosa. Una sorta di rieducazione alla umanità innata. PERCHE’
  16. 16. 2° COME PERCHE’ “Inclusione Informatica”. • creare un sito o profilo social dove proprio l’anziano sceglie di narrare e mettere a disposizione la sua storia divenendo nel suo piccolo parte di questa stessa parte del nostro nuovo mondo creando “ Contro-narrazione” • riportare ai giusti valori ciò che con l’avvento della informatizzazione intesa a 360 gradi ha reso distorto • portare che una sana narrazione ad superare quelle che sono definite come narrazioni manipolative.
  17. 17. 3° COME PERCHE’ • Riprodurre tali narrazioni su pannelli affiancati a foto delle persone stesse che hanno narrato per allestire una in una biblioteca o in sala comunale in visione della cittadinanza • Un esperienza straordinaria per tutti di grande valorizzazione delle persone protagoniste, sia della popolazione più giovane come riconoscimento e cultura.

×