Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.

Premio FORUM PA Sanità_2019_KIRANET-HOMECARE

25 vues

Publié le

HOMECARE è una piattaforma integrata che supporta le strutture e le organizzazioni che hanno il fine di erogare servizi di assistenza domiciliare in modo efficiente (contenimento dei costi) ed efficace (raggiungimento obiettivi/qualità della prestazione e del servizio). L’assistenza domiciliare è la forma di assistenza che può essere adottata quando il ricovero non è indispensabile: essa consente di mantenere a domicilio anche le persone non-autosufficienti per favorirne il recupero e ritardare la perdita delle capacità residue di autonomia. In tale contesto HOMECARE propone una rilevante ottimizzazione nel processo di gestione delle cure domiciliari: tramite l’utilizzo di dispositivi wearable e device, per il telemonitoraggio, il telecontrollo e la videocomunicazione e grazie alla gestione delle terapie farmacologiche domiciliari con un dispenser portatile che minimizza il rischio clinico, HOMECARE agevola gli operatori sanitari garantendo la centralità e la sicurezza del paziente.

Publié dans : Santé
  • Soyez le premier à commenter

  • Soyez le premier à aimer ceci

Premio FORUM PA Sanità_2019_KIRANET-HOMECARE

  1. 1. Documento di approfondimento della soluzione: HOMECARE 1 Descrizione della soluzione HOMECARE si occupa di salute, garantendo assistenza alla persona, quando e dove ne ha bisogno. Il progetto propone la realizzazione di una piattaforma integrata, capace di supportare le strutture e le organizzazioni che hanno lo scopo di erogare servizi di assistenza domiciliare in modo efficiente ed efficace mediante un approccio ondere pienamente ai bisogni socio-sanitari del cittadino. ricovero in ospedale o in struttura non � indispensabile: essa consente di mantenere a domicilio anche le persone non-autosufficienti per favorirne il recupero e ritardare la perdita delle capacit� residue di autonomia. A tal proposito, HOMECARE propone una considerevole ottimizzazione nel processo di gestione delle cure domiciliari, specialmente quelle indirizzate a qualit� della vita. di dispositivi wearable e device, per il telemonitoraggio, il telecontrollo e la videocomunicazione e grazie alla gestione delle terapie farmacologiche domiciliari con un dispenser portatile che minimizza il rischio clinico, HOMECARE agevola gli operatori sanitari garantendo la centralit� e la sicurezza del paziente. Il fine del progetto � fornire metodologie e strumenti tecnologici per migliorare i modelli organizzativi tra i livelli di cura in maniera da facilitarne , favorendo al tempo stesso . 2 Descrizione del team e delle proprie risorse e competenze KIRANET � costituita da un team di lavoro caratterizzato da esperienze consolidate: i professionisti di cui si avvale sono capaci di offrire un contributo elevato in termini di innovazione. � riportata di seguito una descrizione del team coinvolto nella realizzazione del progetto: Raffaele Chianese, Direttore Generale di KIRANET e Responsabile di Progetto - Dottorato e Laurea in Ingegneria Elettronica, 20 anni di esperienza nel settore; Lucia Del Gaudio, Responsabile Gestione e Qualit� - Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale con con circa 5 anni di esperienza nello specifico contesto;
  2. 2. Bartolomeo De Rosa, Specialista di Prodotto e Analista di Processo - Laurea del settore ICT sanitario; Michele Caterino, Responsabile Deployment e Testing - Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica, con circa 5 anni di esperienza nel settore; Alessandro Scaperrotta, Analista sviluppatore di Web App - Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica, con circa 4 anni di esperienza nell software; Gennaro Verde, Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica, con circa 10 anni di esperienza nel settore; Francesco Florio, Specialista modellazione meccanica Diploma di Perito Elettrotecnico, con pregressa esperienza nello specifico contesto. 3 Descrizione dei bisogni che si intende soddisfare 100 giovani (fonte ISTAT), un fenomeno che comporta la rapida crescita del numero di pazienti con patologie croniche che mette a dura prova i costi sanitari nel settore pubblico e in quello privato. tecnologie e la necessit� di nuovi modelli di cura spingono a cercare approcci di prevenzione innovativi che permettano di monitorare i pazienti a casa propria, evitando loro stress derivanti da frequenti spostamenti casa-ospedale. Vi � quindi sinergia tra sanit� pubblica e privata. Per rispondere a tali bisogni nasce il progetto HOMECARE. La finalit� principale � sviluppare un nuovo sistema in grado di collegare il mondo del paziente e la realt� del medico; un sistema che prevede la collaborazione tra i diversi professionisti facilit contatti con la rete territoriale e sgravandolo dalle incombenze legate a prescrizioni, tesa. 4 Descrizione dei destinatari della misura La soluzione innovativa oggetto del progetto HOMECARE ha il fine di migliorare - generale della popolazione anziana e/o affetta da malattie croniche o disabilitanti (agevolando al tempo stesso il lavoro degli assistenti sanitari).
  3. 3. Il progetto coinvolge figure differenti prevedendo la collaborazione tra diversi professionisti e tra questi ultimi e il paziente. In dettaglio, tre sono i profili/utenti della soluzione proposta da HOMECARE: Il PAZIENTE o il suo CAREGIVER Gli OPERATORI SANITARI SPECIALIZZATI (infermieri, fisioterapisti, operatori socio-sanitari) Il MEDICO di MEDICINA GENERALE (MMG) I MEDICI dei DISTRETTI SANITARI Il MANAGEMENT DELLE STRUTTURE DI ASSISTENZA Il MANAGEMENT REGIONALE 5 Descrizione della tecnologia adottata nziata seguendo due direttrici: 1) Direttrice infrastrutturale che individua i nuovi elementi costitutivi una piattaforma abilitante sviluppata sulla cloud pubblico/private; diversi framework tecnologici, per il tele-monitoraggio, il tele-controllo, la video- comunicazione; un innovativo dispenser elettronico tascabile per la gestione delle terapie farmacologiche domiciliari; un layer BPM, semantico e documentale, mirato a orchestrare servizi strutturandoli in processi/procedure; 2) Direttrice applicativa che vede enucleati gli specifici temi finalizzati ad una efficace ed effettiva declinazione di tutti gli elementi costitutivi delle cure domiciliari. Tali temi sono stati identificati seguendo il paradigma della continuit� di cura: Fascicolo Sanitario Elettronico; funzionalit� dedicate a tele-monitoraggio e tele- controllo; aderenza alla prescrizione e gestione del rischio autonoma dei farmaci; collezione dati da sensoristica avanzata e device innovativi; gestione e regolazione di acuzie ed emergenze. In dettaglio, la piattaforma HOMECARE consente la rilevazione periodica dei parametri clinici del paziente direttamente a domicilio mediante le migliori tecnologie presenti sul mercato: termometro e bilancia digitale, sfigmomanometro e pulsimetro digitale, glucometro e ossimetro. Il progetto permette inoltre di gestire una Centrale Operativa per servizi di assistenza a domicilio vengono gestite anche
  4. 4. tutte le informazioni degli operatori sanitari e la registrazione dei loro report relativi agli accessi domiciliari. da HOMECARE � la gestione completa dei medicinali assunti dai pazienti in del dispenser elettronico portatile. Tale funzionalit� � in grado di ridurre il rischio clinico correlato ad auto-somministrazione, assicurando aci appropriati. permette anche ci con la rilevazione diretta dei parametri clinici e/o con i risultati degli esami clinici. Ci� consente di raccogliere tutte le informazioni legate alla condizione clinica del paziente, tracciando la sua storia clinica, diagnostica e terapeutica. 6 Indicazione dei valori economici in gioco (costi, risparmi ipotizzati, investimenti necessari) Il modello di Business di HOMECARE si rivolge a due segmenti di clientela: le aziende sanitarie pubbliche che erogano direttamente i servizi di assistenza domiciliare ovvero le organizzazioni private da esse delegate . del contesto emerge ttuale difficolt� delle strutture sanitarie di far fronte alle spese domiciliare tasso di invecchiamento della popolazione ed il conseguente aumento del numero di pazienti affetti da patologie croniche aumento dei costi e contenimento della spesa pubblica a parit� di servizi offerti. Negli ultimi anni, � cresciuta la componente della spesa sanitaria a carico delle famiglie: nel 2016 in Italia sono stati spesi circa 150 miliardi di euro (fonte ISTAT), di cui circa 112 a carico del Sistema Sanitario Nazionale. Cresce inoltre la spesa per servizi di assistenza domiciliare raggiungendo la quota di 24 milioni di euro. A tal proposito, HOMECARE propone una revisione innovativa erogazione economicamente sostenibile per le strutture che la erogano. In dettaglio, il sistema HOMECARE, proposto come composizione di una parte software, di una parte hardware e di un servizio di supporto tecnico-organizzativo, sar� distribuito in modalit� SaaS (Software as a Service) per quanto riguarda il software e in noleggio per la parte hardware. I principali investimenti sostenuti dalle strutture saranno relativi al canone annuo di licenza della parte software ( , senza limiti di utenti) e al supporto tecnico-organizzativo (quotato per le , per le risorse , per le ). Il canone di noleggio mensile (250 ) del HOMEPack (comprendente una console per la videocomunicazione, il dispenser portatile, un set di dispositivi per il tele-
  5. 5. monitoraggio dei parametri clinici e per il tele-controllo delle attivit� nonch� la relativa connettivit� Internet) sar� sostenuto invece da ogni paziente servito, ci� consentir� alle strutture che erogano servizi di assistenza domiciliare di ottenere il massimo risultato al minimo investimento. In tale contesto, proposta da HOMECARE comporterebbe un significativo risparmio economico in termini di: diminuzione delle ospedalizzazioni con la conseguente riduzione dei costi di ricovero (il ricovero di un paziente con patologie croniche ha un impegno medio di spesa pari a circa 1800 giornalieri tali pazienti riduce il loro tasso di ospedalizzazione di un quarto e i costi per la cura della loro malattia del 44%). miglioramento della compliance terapeutica: grazie al monitoring remoto dei parametri clinici e con un sistema di controllo della corretta assunzione dei farmaci diminuisce il numero di interventi in loco da parte del medico/operatore sanitario riducendo significativamente i costi del personale. 7 Tempi di progetto prile 2018 e ha una durata di circa 4 anni. Di seguito gli obiettivi realizzativi (OR). OR 1 - Analisi del contesto operativo e descrizione funzionale del sistema Analisi delle esigenze di tutti gli attori coinvolti, individuazione della normativa vigente e definizione dei requisiti funzionali del sistema completo. OR 2 - Acquisizione e applicazione di competenze tecnologiche per la progettazione del sistema Caratterizzazione della logica funzionale del sistema e progettazione del dispenser. OR 3 - Sviluppo dei moduli software Sviluppo del codice dei diversi moduli software costituenti il sistema. OR 4 - Realizzazione di hardware e infrastruttura Realizzazione hardware e infrastruttura da far utilizzare ai pazienti nella sperimentazione. OR 5 - Verifica e validazione del sistema Realizzazione casi di test, attivit� di verifica e validazione del sistema.

×