Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.
Ait Maksene Cassandra       Hrynova Nadia      Lamorte Micaela
I rapporti statistici sono rapporti fra due grandezze legate da unarelazione logica, di cui almeno una di natura statistic...
   Sono i rapporti tra l’intensità di un certo    fenomeno e l’intensità complessiva fra dati    omogenei. Nel caso di di...
Esempio:Rapporto di composizione:Parte del fenomeno÷totale fenomenola composizione percentuale della forza  lavoro rispet...
Confrontano due dati statistici il primo dei quali  deriva o è causato, dal secondo.Esempi di rapporti di derivazione sono...
Esempio: Tasso di natalità in Giappone: 7,31 nascite/1.000 popolazione (2011)1210 8 6 4 2 0     2003   2004   2005   2006 ...
 Sono rapporti tra la frequenza assoluta, o  l’intensità, di un fenomeno e l’intensità di un  altro fenomeno omogeneo o n...
Esempio:Il rapporto tra il numero degli abitanti e l’estensione delterritorio.FRANCIAAbitanti 62.793.432÷densità 115 km²  ...
 Esprime, in un dato periodo di tempo  (anno, mese, settimana, ecc..), la permanenza  media di un elemento in un sistema....
Esempio: In un negozio alle 8:30 si trovano 50   clienti,durante l’arco di tempo tra le 8:30 e le   12:30 ne escono 100 e...
 L’inverso del rapporto di durata è detto il  rapporto di ripetizione e indica quante volte, in  media si è rinnovato il ...
 Sono rapporti(espressi in percentuale)fra le  intensità di un certo fenomeno in tempi diversi  o in luoghi diversi. Poss...
Esempio a base fissa Oggi una Fiat 500 costa 10000 euro (base  fissa = 100). Un anno dopo, la stessa  macchina costa 1040...
Esempio a base mobile Due anni dopo la stessa auto costa 10800  euro (base mobile = 104). La proporzione da  svolgere ora...
Prochain SlideShare
Chargement dans…5
×

I rapporti statistici

8 619 vues

Publié le

Lavoro sui rapporti statistici a cura di un gruppo di alunni della mia 3AT

  • Soyez le premier à commenter

  • Soyez le premier à aimer ceci

I rapporti statistici

  1. 1. Ait Maksene Cassandra Hrynova Nadia Lamorte Micaela
  2. 2. I rapporti statistici sono rapporti fra due grandezze legate da unarelazione logica, di cui almeno una di natura statistica.Si dividono in: Rapporti di composizione  Rapporti di durata Rapporti di derivazione  Rapporti di ripetizione Rapporti di frequenza  Rapporti indici (o numeri indici) 2
  3. 3.  Sono i rapporti tra l’intensità di un certo fenomeno e l’intensità complessiva fra dati omogenei. Nel caso di distribuzione di frequenze, i rapporti di composizione coincidono con le frequenze relative. 3
  4. 4. Esempio:Rapporto di composizione:Parte del fenomeno÷totale fenomenola composizione percentuale della forza lavoro rispetto al sesso, alle fasce di età, al titolo di studio posseduto, etc.;la distribuzione della popolazione residente rispetto alle fasce di età;la tipologia dei clienti di una banca. 4
  5. 5. Confrontano due dati statistici il primo dei quali deriva o è causato, dal secondo.Esempi di rapporti di derivazione sono: il quoziente di natalità (rapporto tra il numero dei nati in un anno e la popolazione); quoziente di mortalità (rapporto tra il numero dei morti in un anno e la popolazione); il quoziente di nuzialità (rapporto tra il numero dei matrimoni e la popolazione). 5
  6. 6. Esempio: Tasso di natalità in Giappone: 7,31 nascite/1.000 popolazione (2011)1210 8 6 4 2 0 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 6
  7. 7.  Sono rapporti tra la frequenza assoluta, o l’intensità, di un fenomeno e l’intensità di un altro fenomeno omogeneo o non omogeneo con il primo. 7
  8. 8. Esempio:Il rapporto tra il numero degli abitanti e l’estensione delterritorio.FRANCIAAbitanti 62.793.432÷densità 115 km² 8
  9. 9.  Esprime, in un dato periodo di tempo (anno, mese, settimana, ecc..), la permanenza media di un elemento in un sistema. Per calcolare i rapporti di durata si considera il rapporto tra un dato statico (il numero degli elementi presenti nel sistema all’inizio e alla fine del periodo di tempo stabilito) e uno dinamico ( il numero degli elementi entrati e usciti dal sistema nello stesso periodo di tempo). 9
  10. 10. Esempio: In un negozio alle 8:30 si trovano 50 clienti,durante l’arco di tempo tra le 8:30 e le 12:30 ne escono 100 e ne rientrano 80. Sappiamo che alla fine(12:30 )si trovano ben 70 clienti. Il rapporto di durata si calcola nel seguente modo:(50+70)÷2=60(100+80)÷2=9060÷90=0,60,6×4(ore)=2,40 h di permanenza 10
  11. 11.  L’inverso del rapporto di durata è detto il rapporto di ripetizione e indica quante volte, in media si è rinnovato il fenomeno nel periodo di tempo preso in considerazione.Esempio: (Riferito all’esempio di durata) 90÷60=1,5 numero di volte in cui si è rinnovato totalmente il parco clienti 11
  12. 12.  Sono rapporti(espressi in percentuale)fra le intensità di un certo fenomeno in tempi diversi o in luoghi diversi. Possono essere: a base fissa: tengono sempre presente il valore della serie corrente; a base mobile: tengono presente il valore della serie immediatamente precedente. 12
  13. 13. Esempio a base fissa Oggi una Fiat 500 costa 10000 euro (base fissa = 100). Un anno dopo, la stessa macchina costa 10400. La proporzione da applicare è la seguente:10000:100=10400:xX = 104 13
  14. 14. Esempio a base mobile Due anni dopo la stessa auto costa 10800 euro (base mobile = 104). La proporzione da svolgere ora è la seguente:10400:104= 10800:xX = 108 14

×