Biblioteca di Storia della costruzione navale

219 vues

Publié le

La costruzione navale è un’arte antica che quasi sicuramente risale alle origini dell’uomo. Nei secoli si è sviluppata fino a diventare scienza e ha consentito all’uomo di solcare i mari, esplorare nuove terre, scoprire nuovi continenti e mettere a contatto popolazioni diverse e molto distanti tra loro. Ma la scienza navale, nel senso moderno del termine, è una disciplina nuova che trae le sue origini dai trattati di costruzione navale, prima manoscritti, e poi a stampa che a partire dal XVI secolo sono sono stati resi pubblici e a disposizione degli studiosi, degli architetti e degli ingegneri navali. In questo volume vogliamo fornire al lettore una raccolta bibliografica sull'arte e l'architettura navale, sulla costruzione e sulla scienza navale, altrimenti uno strumento che si auspica utile per successive ricerche.
ISBN 9781447762027 - 2012

Publié dans : Ingénierie
  • Soyez le premier à commenter

  • Soyez le premier à aimer ceci

Biblioteca di Storia della costruzione navale

  1. 1. Minimo coma; e docente [russo ruiiaim degli siiiii. ‘ ii; Gemma. Illcgla Storia della scìcnzn c delle ICCIIÌCÌIC 21h. Fiieiiiisi di Aieiiiieiiiiiii; gai‘. viiiiuiig plofessor pie. ..» riiiaiiim ii; Àmhhtlllln di veiiezii, n1fliVllliîé Cillhfluqll: d! imiiiiaii-u Neiivii e i. Open Uniìèmily iii umani, e Dìrflmm del luminosi. dì Meomiiac. Applica: alle emu-zaini dala Fumltà a1 Àm (mm, e 1mm: di iiiiiiiogiiiî. e llllllcms: piibbuoiiizioiia scientifiche. La coslruzioxic nuviilt è un'arte amica che quasi sicuminciiit risale alle Ollglnl (lellîioiim. Vei seriali si i3 sviluppiilii lìuo u ilivenlurr scii mi e 1m consentito sillhiomo (11 solciii- I XIHLLCSP1OI’J| I’L' nuove iene, scopruc nuovi couiincuii c mcuoic 6| couiuiio popolnzflolli divi-ne L‘ mollo ilisianti 1m loro. Ma la sitiuuzn iiuvnlu, ui-l se si: lll()r1k‘l’ll(> iii-i ILJFIIHIH‘, i= HIUI iiisi-ipiiiiii IIUUVH F111‘ iiai- 1K‘ SUL‘ Ulìgllll iiiii iiiiiiiii iii (‘Oslntz HM’ llblVSl1(‘.1)l'! llJl iiiiiiioiiiiiiii, ii poi ii . iiiiipii l’1(' i | )1ll'llfi‘ (1711 xvi SLTOIH ‘Olltì sono siiui mi pii1i1i1ii—i i- il (1lS| )()SlZl()lIt‘ iiiiigii SHKÎKHI, iii-gli ìll€1l| l‘| || i- dvgh iiigiigiiii-i iiiwiiii. iii (‘HHlnTlàHEfl IMVML‘ PCI secoli 1m SHIHIH) iziii- ii iiii-iio iiiiui- HOZIOIH dlsvgllflll‘ L‘ srrute e 1m procedura per savoir llure, irasineticurlo il sapere del zosmition imva1l c dm IXMCSIH iiisciii pul‘ Vlfl oiiiii», p8!’ lfildfllollc, L’ pur pmtlCH iii (annota. Nel Seueeento Fsu-ie della costruzione navale è ilivi-iimtii prima regola e poi scienza, c la letteratura specialistica se ui» è appropriata dando luogo ad una viisia pubblicistica scientifica e tecnu-a che è poi diveriiuis inanuiilisiicu iiel secolo successivo. Iii questa mlflolln di ma vogliamo DÎTHIL‘ iiiii biisiiogmìi dalla produzionc sClrllllrlCfl e lrFlllFîl, iopiaiiiiuo pei i sei-oli XVI e XVIII. (ÌOH iii-une (ilvflgflzlolll ncIFOttoccnto, al fina di CDIISÈHÎIÎL‘ ul lulloll: di avaro u disposizione un vademecum della letteratura nel campo della costruzione navale. Naturalmente non si ha In presunzione di aver raccolto tutte le conoscenze in questa particolar: discipliuii, ma solamente di aver posto le basi per successivi studi e ricerche in questo Campo. n. musa lflfihflntlfll JpAtu 2110111111503 qpp siam; yp Kìèloqqlg rpwxog amsseyi; Biblioteca di Storia della costruzione navale Massimo Corradi &

×