Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.

Gli interventi nell grandi emergenze psicologiche

Ecco la "valigia dello psicologo" nei contesti dell'emergenza. Dal Convegno "Lo psicologo nell’ambito dell’emergenza: tra opportunità e limiti. Opl a sostegno e tutela della professionalità dello Psicologo dell’Emergenza " del 20/4/2013

  • Identifiez-vous pour voir les commentaires

  • Soyez le premier à aimer ceci

Gli interventi nell grandi emergenze psicologiche

  1. 1. Paolo CastellettiPaolo CastellettiGli interventi nelle grandi emergenze internazionali:la valigia dello psicologoConvegnoLo psicologo nell’ambito dell’emergenza: tra opportunità e limitiMilano 20 aprile 2023 - Università Cattolica del Sacro CuoreOrdine degli Psicologi della Lombardia
  2. 2. ELEMENTI DISTINTIVIELEMENTI DISTINTIVIPSICOLOGIA DELLPSICOLOGIA DELL’EMERGENZA’EMERGENZAFocus sulle vittime, dirette e indirette,Focus sulle vittime, dirette e indirette,e sui soccorritorie sui soccorritoriFocus su individui e gruppiFocus su individui e gruppiInterventi basati su metodologie,Interventi basati su metodologie,tecniche e proceduretecniche e procedureLavoro in reti interstrutturali eLavoro in reti interstrutturali einterprofessionaliinterprofessionaliInterventi in dimensione diInterventi in dimensione diintegrazioneintegrazioneInterventi nel medesimo contestoInterventi nel medesimo contestosocio – culturalesocio – culturaleInterventi prevalenti in teatri diInterventi prevalenti in teatri dicatastrofi naturali e di terrorismocatastrofi naturali e di terrorismoPSICOLOGIA DELLPSICOLOGIA DELL’ASSISTENZA’ASSISTENZAUMANITARIAUMANITARIAFocus sulle vittime, dirette e indirette, sulFocus sulle vittime, dirette e indirette, sulcontesto e sugli intermediari localicontesto e sugli intermediari localiFocus sulle comunitàFocus sulle comunitàInterventi basati su progettiInterventi basati su progettiLavoro in reti interstrutturali,Lavoro in reti interstrutturali,interprofessionali e multinazionaliinterprofessionali e multinazionaliInterventi in dimensione di vicarianzaInterventi in dimensione di vicarianzaInterventi in contesti transnazionali eInterventi in contesti transnazionali etransculturalitransculturaliInterventi prevalenti in teatri di catastrofiInterventi prevalenti in teatri di catastrofinaturali, di guerra e di sottosvilupponaturali, di guerra e di sottosviluppo
  3. 3. Psycho-Social Expert (female)AFGHANISTANPsycho-social departmentMEDICA MONDIALEpsychosocial activitiesPsychosocial Intervention TrainerDeveloperAFGHANISTANModel programme for mentalhealth andHEALTHNET INTERN.Psycho-Social OfficerSUDAN (Darfur)Psycho-social program in DarfurCAREin several campsPsychosocial ExpertSUDAN (Darfur)Multisectoral project and healthprogramsCOOPIPsycho-Social Project CoordinatorSRI LANKAChild ProtectionPsycho-Social ActivitiesCoordinatorSRI LANKAChild ProtectionTERRE DES HOMMESPsycho Social Sector LeaderINDONESIAChild ProtectionSAVE THE CHILDRENChild Youth Protection ProgramCoordinatorLIBERIAChild Youth Protection ProgramIRCChild Development & Protection ProjectManagerCONGOSeparated and AbandonedChildrenWORLD VISIONpsychosocial needs of childrenProgram manager childrensprogramsSUDAN (Darfur)Community-driver programsaddressingMERCY CORPSINCARICOLUOGOPROGETTOONGcome si rileva dall’analisi di dieci richieste di personale da parte di ONG internazionaliIL PROFILO DELLO PSICOLOGO
  4. 4. ONG PROGETTO LUOGO INCARICOINTERNATIONAL MEDICALCORPSCoordination of IMC MentalHealth INDONESIAPsychosocial / Mental HealthCoordinator(IMC) and Psychosocial Programme Banda AcehINTERNATIONALRESCUE Community Resilience and UGANDA Psychosocial Program CoordinatorCOMMITTEE (IRC) dialogue (CRD)HANDICAP INTERNATIONAL Psychological support SRI LANKA PsychologistREDR INTERNATIONALHEALTH Coordination of psychosocial INDONESIA PsychologistprogramsSAVE THE CHILDREN Provide technical support to Washington Psychosocial SpecialistALLIANCE ongoing field based programsdesign and evaluate fieldprojectsHANDICAP INTERNATIONAL Analyse d’impact, appui commu- CONGO RD Chargé d’appui aux projets à baseBELGIUM nautaire et sensibilitation communautaireACTION AGAINST HUNGER(AAH) Capitalisation, Formation Paris PsychologueOrganization, Gestion deprogramsGOAL Children at Risk Programme ETIOPIA Psychosocial Coordinator     
  5. 5. FUNZIONI PRINCIPALI1) Implementazione e monitoraggio del progetto2) Identificazione dei bisogni psicosociali della popolazione target(needs assessment)3) Individuazione dei referenti comunitari locali e interazione con essi4) Reclutamento di operatori locali da inserire nel progetto5) Attivazione di moduli formativi per gli operatori comunitari locali6) Supporto tecnico e supervisione all’attività degli operatori locali7) Valutazione del progetto8) Reporting periodico
  6. 6. FUNZIONI SPECIFICHE1) Organizzare interventi di tutela e riabilitazione per i rifugiati2) Organizzare attività cliniche, sociali e ricreative per i bambini(Child protection)3) Organizzare attività cliniche e psico sociali per le donne vittime diviolenza (Gender based violence)4) Implementare reti di servizi psicosociali decentrati5) Individuare nuovi progetti per la fase di post emergenza6) Monitoraggio delle violazioni dei diritti umani nell’area7) Operare con i rappresentanti locali comunitari per laelaborazione di strategie di prevenzione e supporto
  7. 7. REQUISITIRequisiti di base- Titolo di studio specifico- Conoscenze linguistiche (inglese sempre, altre lingue)- Competenze informaticheConoscenze e capacità generali- Conoscenza delle fasi del ciclo del progetto- Conoscenza del sistema internazionale dell’assistenza umanitaria edella cooperazione- Conoscenza delle linee – guida IASC e degli standard minimi per gliinterventi psicosociali- Conoscenza delle tematiche transculturali- Capacità di mettersi in rete con le agenzie locali e internazionali- Capacità di scrivere report
  8. 8. REQUISITICompetenze tecnico – professionali- Conoscenza delle linee-guida relative alle diverse tipologiedi destinatari- Competenza nella organizzazione e gestione di moduli formativi- Competenza nelle tecniche cura e riabilitazione dal trauma- Competenze cliniche e psicoterapeuticheCaratteristiche individuali- Capacità di tollerare gli stress- Capacità relazionali e di gestione dei conflitti- Capacità di operare in circostanze complesse- Sensibilità alla dimensione interculturale
  9. 9. Aree di apprendimento per un percorso formativoAree di apprendimento per un percorso formativospecificospecificoArea istituzionaleArea istituzionale::il sistema internazionale dellil sistema internazionale dell’Assistenza Umanitaria: organismi’Assistenza Umanitaria: organismigovernativi, non governativi e intergovernativigovernativi, non governativi e intergovernativiArea progettualeArea progettuale::fasi del Cycle Project Management, in particolare needsfasi del Cycle Project Management, in particolare needsassessment, monitoraggio, valutazioneassessment, monitoraggio, valutazione..Area tecnicaArea tecnica::linee-guida generali e specifiche in ambito psicosocialelinee-guida generali e specifiche in ambito psicosocialeArea organizzativaArea organizzativapsicologia delle organizzazionipsicologia delle organizzazioniArea formativaArea formativa::architettura, organizzazione e gestione di moduli formativiarchitettura, organizzazione e gestione di moduli formativiArea clinicaArea clinica::psicologia dellpsicologia dell’età evolutiva, psicopedagogia, psicotraumatologia’età evolutiva, psicopedagogia, psicotraumatologia
  10. 10. I A S CI A S CInter – Agency Standing CommitteeInter – Agency Standing CommitteeI conflitti armati e i disastri naturali causanoI conflitti armati e i disastri naturali causanosignificative sofferenze psicologiche e sociali allesignificative sofferenze psicologiche e sociali allepopolazioni colpite.popolazioni colpite.LL’impatto psicologico e sociale delle emergenze può’impatto psicologico e sociale delle emergenze puòessere acuto a breve termine, ma può ancheessere acuto a breve termine, ma può anchecompromettere a lungo termine la salute mentale e ilcompromettere a lungo termine la salute mentale e ilbenessere psicosociale delle popolazioni colpite.benessere psicosociale delle popolazioni colpite.Tale impatto può minacciare la pace, i diritti umani eTale impatto può minacciare la pace, i diritti umani elo sviluppo.lo sviluppo.Una delle priorità nelle emergenze è dunque quellaUna delle priorità nelle emergenze è dunque quelladi tutelare e promuovere la salute mentale delledi tutelare e promuovere la salute mentale dellepopolazioni e il loro benessere psicosocialepopolazioni e il loro benessere psicosociale
  11. 11. I A S CI A S CInter – Agency Standing CommitteeInter – Agency Standing CommitteePRINCIPI DI BASEPRINCIPI DI BASEPROMOZIONE DEI DIRITTI UMANI E DELLPROMOZIONE DEI DIRITTI UMANI E DELL’EQUITA’’EQUITA’PARTECIPAZIONEPARTECIPAZIONENON PROCURARE DANNINON PROCURARE DANNIBASARSI SULLE RISORSE DISPONIBILI E SULLEBASARSI SULLE RISORSE DISPONIBILI E SULLECOMPETENZE LOCALICOMPETENZE LOCALIBASARSI SU SISTEMI INTEGRATI DI SUPPORTOBASARSI SU SISTEMI INTEGRATI DI SUPPORTOBASARSI SU TIPOLOGIE DI SUPPORTI A LIVELLIBASARSI SU TIPOLOGIE DI SUPPORTI A LIVELLIMULTIPLIMULTIPLI
  12. 12. SERVIZI DI BASE E SICUREZZASERVIZI DI BASE E SICUREZZASUPPORTO ALLE COMUNITA’E ALLE FAMIGLIESUPPORTIFOCALIZZATI NONSPECIALISTICISUPPORTISPECIALISTICI

×