Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.

Il Centro Medico COBIMED

373 vues

Publié le

Il Centro Medico COBIMED

Publié dans : Santé & Médecine
  • Soyez le premier à commenter

  • Soyez le premier à aimer ceci

Il Centro Medico COBIMED

  1. 1. IL CENTRO MEDICO COBIMED COHERENT BIOINFORMATIONAL MEDICINE
  2. 2. VIDEO
  3. 3. AGENDA • La medicina tradizionale non bioinformazionale • I limiti delle terapie mediche attuali • I progressi della fisica, classica e quantistica, applicati alla biologia e alla medicina • Il metodo • I nuovi dispositivi medicali • Un esempio: NOVOCURE • L’approccio integrato alla diagnosi e alla terapia • Lo scenario socio-economico attuale e futuro • Il futuro del sistema sanitario • Le azioni • I costi • Il valore aggiunto sociale ed economico
  4. 4. LA MEDICINA TRADIZIONALE NON BIOINFORMAZIONALE • Organismo umano diviso in settori (specializzazioni): si perde di vista l’unicità del sistema biologico, che è un network, come dimostrato da Rita Levi Montalcini, con la sua scoperta dei fattori di crescita. • Il dottor Francesco Bottaccioli introduce il concetto di PNEI: PsicoNeuroEndocrinoImmunologia, un network biologico dove i sottosistemi si influenzano reciprocamente. • Si creano le premesse per iniziare ad approcciare all’organismo umano superando il concetto di curare solamente il singolo sottosistema/organo, pensando banalmente che una parte non possa influire sul resto dell’organismo. • Ma a questo stadio la medicina è ancora solo chimica, e ad alte dosi, non a basse dosi fisiologiche.
  5. 5. I LIMITI DELLE TERAPIE MEDICHE ATTUALI • Clinici: effetti collaterali e avversi della farmacologia classica • Economici, di terapia: approcciando il sistema biologico, che è chimico ed elettrico, solo con la chimica, non si ottimizzano i tempi e la qualità della guarigione. • Economici, di struttura sanitaria: tante analisi per ciascun sottosistema, tanti macchinari, molto costosi (PET/RMN/TAC).
  6. 6. I PROGRESSI DELLA FISICA, CLASSICA E QUANTISTICA, APPLICATI ALLA BIOLOGIA E ALLA MEDICINA • «I prossimi anni saranno nel segno della quantistica applicata al cervello e alla biologia» (Roger Penrose, Oxford): La coerenza elettrodinamica quantistica gioca un ruolo determinante nei processi biologici Confermate proprietà quantistiche nel DNA Effetto tunnel responsabile delle mutazioni al DNA Effetto tunnel presente anche nel funzionamento degli enzimi Effetto non-locale dei biofotoni emessi dal cervello Entanglement nel DNA ….continua…
  7. 7. IL METODO • Non solo chimica ma anche elettromagnetismo (perchè l’organismo biologico è sia chimico che elettrico) • Non solo chimica ad alte dosi ma anche a basse dosi (perchè l’organismo biologico fisiologicamente lavora a basse dosi) • Non solo un range di onde elettromagnetiche, ma tutto il range (perchè la natura non spreca nulla, ed usa tutto il range di onde EMG negli organismi biologici)
  8. 8. I NUOVI DISPOSITIVI MEDICALI • Non solo dispositivi medicali classici ma anche innovativi, che sfruttano le nuove scoperte e tecnologie:  sistemi diagnostici di analisi non lineare  sistemi terapeutici basati sul principio della bio-risonanza fisica
  9. 9. UN ESEMPIO : NOVOCURE www.novocure.com Tra i primi devices a curare il cancro con l’elettromagnetismo, dopo aver scoperto i range frequenziali elettromagnetici usati dalle cellule tumorali per comunicare tra loro. Già approvato dall’FDA per il glioblastoma.
  10. 10. L’APPROCCIO INTEGRATO ALLA DIAGNOSI E ALLA TERAPIA • Diagnosi orientata all’organismo biologico nella sua interezza, e non solo ai singoli sottosistemi • Terapia orientata all’organismo biologico nella sua interezza, e non solo ai singoli sottosistemi • Terapia focalizzata non solo sulle disfunzioni chimiche, ma anche su quelle elettromagnetiche
  11. 11. LO SCENARIO SOCIO-ECONOMICO ATTUALE E FUTURO • Un S.S.N. con sempre meno fondi per curare • Cittadini con sempre meno soldi per curarsi • Cittadini sempre più vecchi, con patologie croniche e degenerative • Nuove criticità dai flussi migratori: vecchie e nuove patologie, persone con un livello medio di salute peggiore
  12. 12. IL FUTURO DEL SISTEMA SANITARIO • Il sistema sanitario dovrà soddisfare queste necessità: avere centri medici meno costosi avere centri medici più snelli realizzare un legame tra strutture sanitarie e territoriali realizzare un legame tra le varie fasi della malattia: acuto, sub-acuto, continuità assistenziale e di cura realizzare una prevenzione che non sia solo medicina difensiva raggiungere tutti i cittadini avere un time-to-health più breve
  13. 13. LE AZIONI Formazione alla classe medica Divulgazione ed Educazione ai cittadini Validazioni e Trial anche in territorio italiano Partnership con Università Organizzazione ed aggiornamento dei flussi informativi (118, asl, medico di base, centro medico, paziente) Allestimento dei centri medici
  14. 14. I COSTI Costi da definire con studio di fattibilità:  Per adeguamento flussi informativi  Per formazione e divulgazione  Per validazioni e trial  Costi già definiti per un centro medico:  Devices 80.000 euro  Formazione 10.000 euro  Aggiornamento metodo medico 10.000 euro
  15. 15. IL VALORE AGGIUNTO SOCIALE ED ECONOMICO  Cittadini: Più prevenzione Più cura Meno costi Più risultati  Istituzioni:  Minor costi sanitari  Minor costi sociali  Imprenditori sanitari: Minor costi per diagnosi e cura  Minor tempo per diagnosi e cura Maggior turn-over pazienti
  16. 16. Per approfondimenti scientifici: Prof. Stefania de Matteo Metodo scientifico e protocolli COBIMED Co-Founder I.I.Q.I.M. email: stefania.dematteo@gmail.com cellulare: +39 338 4531086 «Il futuro della medicina è nell’integrazione tra chimica, fisica e biologia» (Luc Montagnier)

×