Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.
L’Intensità Massima Relativa
nella Periodizzazione Tattica
come strumento di
Analisi della Performance
Preparatore Fisico ...
Un nuovo ruolo per l’attenzione
• L’attenzione è il processo che regola la direzione del flusso di energia
e informazioni....
Un nuovo ruolo per l’attenzione
• L’attenzione è il motore del cambiamento e della crescita
• Quando si acquisisce un’abil...
Il concetto di neuroplasticità
13/01/2015 Roma
Mappe per la mente. Daniel J. Siegel. Raffaello Cortina Editore (2012)
Vincenzo Montella, tesi UEFA Pro 2011
• «Questo significa che tutto quello che io divido (blocchi) durante
l’allenamento n...
La Periodizzazione Tattica come nuova metodologia
• La Periodizzazione Tattica nasce nell’Università di Oporto dal
Profess...
Le Fasi del Gioco: I «momenti»
13/01/2015 Roma 1° MacroPrincipio: Costruzione del Gioco basso con ricerca della superiorit...
Le Fasi del Gioco: I «momenti»
• Transizione Difensiva: Comportamenti da adottare durante gli attimi
che seguono la perdit...
Le Fasi del Gioco: I «momenti»
• Organizzazione Difensiva: Comportamenti che assume la squadra
quando non si ha il possess...
Le Fasi del Gioco: I «momenti»
• Transizione Offensiva: Comportamenti da adottare durante i secondi
che seguono il recuper...
L’Approccio Sistemico: Un nuovo modo di pensare calcio
• (…) Possiamo definire la squadra di calcio come «sistema dei sist...
Visione Riduzionistica contro l’Approccio Sistemico
• Il gioco che una squadra di calcio
produce è pertanto un sistema
cao...
Visione Riduzionistica contro l’Approccio Sistemico
• Con l’approccio sistemico
nasce pertanto l’esigenza di un
nuovo pens...
L’intensità nel calcio
• Non intendo dissociare l’Intensità dalla concentrazione. Quando dico
che il calcio è composto da ...
Perché la necessità di una visione diversa dell’Intensità?
Creare Dinamiche
nel nostro gioco
Creare una
relazione tra i
gi...
Importanza dell’ «ESSERE IN GIOCO»
• Quando si parla di intensità di concentrazione è perché «stare in
gioco» è, fondament...
Il concetto di Intensità Massima Relativa applicata al
calcio
13/01/2015 Roma
Correre tanto per correre non ha nessuna com...
Diversi gradi di Intensità Massima Relativa
13/01/2015 Roma Contestualizzare l’intensità
In un esercizio di 4 vs 1, dove l...
Concentrazione decisionale, perché?
• Quando parliamo di concentrazione decisionale facciamo riferimento ad
una concentraz...
Fattori che influenzano la fatica cognitiva
• Complessità dei Principi coinvolti nell’esercitazione.
• Complessità della D...
La ripetizione Sistemica
• Solo il movimento intenzionale è un movimento che si apprende. È
per questo che la Periodizzazi...
Applicazione pratica del concetto di Intensità
Massima Relativa in un morfociclo «standard»
13/01/2015 Roma Figura 6 da J....
Martedì: Recupero Attivo
13/01/2015 Roma
•
Recupero Attivo
Attacco Organizzato,
difesa Organizzata e
transizione positiva....
Mercoledì: Acquisizione in regime di Tensione
• Attivazione con Rondos per il Sottoprincipio della Fase di
Organizzazione ...
Mercoledì: Acquisizione in regime di Tensione
13/01/2015 Roma
1 vs 1 con 4 sponde.
Il giocatore che ha il
possesso non può...
Mercoledì: Acquisizione in regime di Tensione
13/01/2015 Roma
Gioco di Posizione:
1 Portiere per la squadra Rossa
1 Portie...
Giovedì: Acquisizione in regime di Durata
13/01/2015 Roma
La squadra Blu si schiera con 4 difensori, 4
centrocampisti e 2 ...
Venerdì: Acquisizione in regime di Velocità
13/01/2015 Roma
Velocità decisionale nello
sviluppo di gioco per catene. I
gio...
Sabato: Pre-Attivazione neuromuscolare e
strategica
13/01/2015 Roma
Partita a campo ridotto 11 vs
11 con zone esterne deli...
13/01/2015 Roma vincenzo1981@hotmail.it
GRAZIE PER
L’ATTENZIONE
Prochain SlideShare
Chargement dans…5
×

L'Intensità Massima Relativa nella Periodizzazione Tattica

3 027 vues

Publié le

Periodizzazione Tattica analizzata attraverso l'occhio dell'Intensità Massima Relativa in una squadra di Calcio. Relazione di Salomone Vincenzo. Preparatore Fisico di Calcio.

Publié dans : Sports
  • DOWNLOAD THIS BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (2019 Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book THIS can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer THIS is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story THIS Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money THIS the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths THIS Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Répondre 
    Voulez-vous vraiment ?  Oui  Non
    Votre message apparaîtra ici

L'Intensità Massima Relativa nella Periodizzazione Tattica

  1. 1. L’Intensità Massima Relativa nella Periodizzazione Tattica come strumento di Analisi della Performance Preparatore Fisico Calcio: Salomone Vincenzo Campionato L.N.D. Serie D 13/01/2015 Roma AllenatoreClinic.net
  2. 2. Un nuovo ruolo per l’attenzione • L’attenzione è il processo che regola la direzione del flusso di energia e informazioni. Può rientrare nella sfera della coscienza, ossia possiamo essere consapevoli dell’oggetto cui prestiamo attenzione. • Ma l’attenzione può essere anche non cosciente: in tal caso, si verifica un incanalamento del flusso di energia e informazioni senza che noi siamo consapevoli di questo flusso. • Quando si regola la direzione del flusso di energia e informazioni in modo consapevole, si rafforza il potere dell’attenzione focalizzata di creare possibilità di cambiamento e favorire la flessibilità (…) Per molti versi questo tipo di attenzione ci consente di trasformare l’intenzione in azione con un senso di finalità e volizione. • Inoltre, impiegando l’attenzione focalizzata nel momento in cui viviamo un’esperienza, è possibile registrare più efficacemente nella memoria un ricordo di quell’esperienza. 13/01/2015 Roma Mappe per la mente. Daniel J. Siegel. Raffaello Cortina Editore (2012)
  3. 3. Un nuovo ruolo per l’attenzione • L’attenzione è il motore del cambiamento e della crescita • Quando si acquisisce un’abilità dopo molte ore (secondo alcuni, almeno diecimila) di pratica, gli oligodendrociti sintetizzano mielina, una guaina ricca di lipidi che avvolge l’assone del neurone. In presenza di mielina, il passaggio del potenziale d’azione – ossia la conduzione degli impulsi nervosi – lungo gli assoni avviene ad una velocità cento volte maggiore. E grazie alla mielina, il tempo di recupero prima della successiva eccitazione neuronale – il cosiddetto periodo refrattario – è trenta volte più breve. 13/01/2015 Roma Mappe per la mente. Daniel J. Siegel. Raffaello Cortina Editore (2012)
  4. 4. Il concetto di neuroplasticità 13/01/2015 Roma Mappe per la mente. Daniel J. Siegel. Raffaello Cortina Editore (2012)
  5. 5. Vincenzo Montella, tesi UEFA Pro 2011 • «Questo significa che tutto quello che io divido (blocchi) durante l’allenamento nella speranza di ricongiungerlo alla fine del periodo allenante, non avrà in realtà un transfer nella partita, poiché il calciatore apprende solamente quando l’esercitazione ripropone le stesse problematiche tecniche, tattico-cognitive e fisiologiche che deve affrontare durante la partita. È importante sapere che se si compiono due gesti molto simili ma con finalità diverse, anche se parti del movimento sono uguali, tutta la sequenza di attivazione si realizza in neuroni diversi. Quindi quando si insegna ad esempio un gesto tattico o tecnico in un contesto avulso dalla realtà di gioco, «imparano» ad attivarsi dei neuroni che poi non saranno operanti in fase agonistica, e questo vale per qualsiasi attività, dalla tattica alla corsa fisica; questo ci fa capire come l’attività neuronale (ricordiamo che il muscolo si muove grazie al neurone che manda l’impulso) risulta essere specifica non dell’azione che svolgiamo, ma dalla finalità, ovvero dall’intenzione che sollecita l’azione stessa». 13/01/2015 Roma
  6. 6. La Periodizzazione Tattica come nuova metodologia • La Periodizzazione Tattica nasce nell’Università di Oporto dal Professor Vìtor Frade. • Questa metodologia si basa sulla Teoria Generale dei Sistemi di Ludwig Von Bertalanffy • Si preoccupa di creare e attuare un’organizzazione dinamica determinata della squadra, ovvero un «Gioco» • Il «Gioco» si crea e struttura attraverso la costruzione di un Modello di Gioco Specifico • Il Modello di Gioco si basa sul riconoscimento da parte dei giocatori di 4 momenti: 13/01/2015 Roma
  7. 7. Le Fasi del Gioco: I «momenti» 13/01/2015 Roma 1° MacroPrincipio: Costruzione del Gioco basso con ricerca della superiorità numerica nella zona • Organizzazione Offensiva: Comportamenti che la squadra assume quando ha la palla avendo come obiettivo il preparare e creare situazioni offensive.
  8. 8. Le Fasi del Gioco: I «momenti» • Transizione Difensiva: Comportamenti da adottare durante gli attimi che seguono la perdita della palla. (disorganizzazione) 13/01/2015 Roma 1° MacroPrincipio: Pressione immediata sul portatore di palla e chiusura degli appoggi
  9. 9. Le Fasi del Gioco: I «momenti» • Organizzazione Difensiva: Comportamenti che assume la squadra quando non si ha il possesso della palla con l’obiettivo di organizzarsi per impedire che l’avversario crei situazioni pericolose. 13/01/2015 Roma 1° MacroPrincipio: Creazione di un blocco centrale compatto per indurre il gioco sugli esterni
  10. 10. Le Fasi del Gioco: I «momenti» • Transizione Offensiva: Comportamenti da adottare durante i secondi che seguono il recupero della palla. (disorganizzazione) 13/01/2015 Roma 1° MacroPrincipio: Ricerca della profondità nello spazio alle spalle dei difensori
  11. 11. L’Approccio Sistemico: Un nuovo modo di pensare calcio • (…) Possiamo definire la squadra di calcio come «sistema dei sistemi», ossia come sistema molto complesso (Gomes 2008). La complessità è intesa come assoluta inseparabilità delle componenti e delle parti del sistema (calciatori), e soprattutto come imprevedibilità in quanto il calcio compendia incertezza di situazioni e casualità. 13/01/2015 Roma Giuseppe Maiuri – Un diverso modo di pensare calcio – L’approccio sistemico e la Periodizzazione Tattica
  12. 12. Visione Riduzionistica contro l’Approccio Sistemico • Il gioco che una squadra di calcio produce è pertanto un sistema caotico non lineare (Wikipedia.org, 2014). Tale concetto è definito «approccio sistemico», un pensiero scientifico che si basa su una visione complessiva e globale della realtà. • Tale approccio è in evidente contrapposizione con il «riduzionismo», ossia l’approccio tradizionale all’allenamento calcistico, largamente diffuso ancora oggi in Italia, che si basa sul dualismo mente – corpo. • (Pensiero di stampo cartesiano) 13/01/2015 Roma Giuseppe Maiuri – Un diverso modo di pensare calcio – L’approccio sistemico e la Periodizzazione Tattica Prestazione Tecnica Tattica Fisica
  13. 13. Visione Riduzionistica contro l’Approccio Sistemico • Con l’approccio sistemico nasce pertanto l’esigenza di un nuovo pensiero scientifico, un nuovo modo di vivere il mondo e di risolvere la complessità dei sistemi: (…) Al contrario, il pensiero sistemico sostiene che il tutto non è uguale alla somma delle sue parti, (…). Il tutto è frutto delle interazioni e delle relazioni qualitative che intercorrono tra i soggetti che formano il sistema e l’ambiente in cui esso si attualizza. 13/01/2015 Roma Giuseppe Maiuri – Un diverso modo di pensare calcio – L’approccio sistemico e la Periodizzazione Tattica Psicologico Fisico Tattico Prestazione Ambiente Tecnico
  14. 14. L’intensità nel calcio • Non intendo dissociare l’Intensità dalla concentrazione. Quando dico che il calcio è composto da intensità elevate, lo dico tenendo conto della complessità che è insita alle sue caratteristiche e la necessità di una concentrazione permanente da cui proviene. (J. Mourinho) 13/01/2015 Roma Intensità Concentrazione
  15. 15. Perché la necessità di una visione diversa dell’Intensità? Creare Dinamiche nel nostro gioco Creare una relazione tra i giocatori Pensare allo stesso modo in relazione ad una determinata situazione di gioco 13/01/2015 Roma
  16. 16. Importanza dell’ «ESSERE IN GIOCO» • Quando si parla di intensità di concentrazione è perché «stare in gioco» è, fondamentalmente, essere preparati a prendere decisioni. • L’Intensità Massima Relativa richiede di essere concentrati in funzione di quello che in un determinato momento è fondamentale. 13/01/2015 Roma Allenamento Esperienza Momento «Qui ed ora» Apprendere Concentrazione
  17. 17. Il concetto di Intensità Massima Relativa applicata al calcio 13/01/2015 Roma Correre tanto per correre non ha nessuna complessità, ma il calcio è composto da situazioni complesse dove al giocatore è richiesto di scegliere, attraverso la componente tecnica, tattica, psicologica e fisica.
  18. 18. Diversi gradi di Intensità Massima Relativa 13/01/2015 Roma Contestualizzare l’intensità In un esercizio di 4 vs 1, dove l’obiettivo è mantenere il possesso della palla, un giocatore che la riceve e deve fare un passaggio per conservare il possesso ha bisogno di una determinata concentrazione massima per farlo, ma questa sarà diversa dalla concentrazione che richiede un esercizio di 10 vs 8. La concentrazione richiesta nei due esercizi è massima, ma nel secondo esercizio, si ha una complessità relazionale maggiore in spazi più ampi con avversari in più. Per questo si è arrivati all’idea di un intensità massima relativa, perché si fa riferimento all’intensità necessaria per realizzare una determinata azione tattica, relativi agli obiettivi dell’esercizio.
  19. 19. Concentrazione decisionale, perché? • Quando parliamo di concentrazione decisionale facciamo riferimento ad una concentrazione Specifica, che richiede un’intensità massima relativa alle richieste del momento. • La concentrazione è un elemento da allenare affinchè in partita i nostri giocatori pretendino di essere migliori e cerchino di mettere in pratica ciò che desideriamo. • Il miglior modo di potenziare questa concentrazione, è attraverso situazioni che simulino il nostro modo di giocare, modulando l’intensità attraverso esercizi Specifici, allenando piccoli e grandi principi del nostro Modello di gioco. • L’intensità si realizza solo attraverso la concentrazione, e la concentrazione sarà tanto elevata quanto più complesse le proposte, in funzione del nostro «giocare». • La connessione tra intensità e concentrazione permea le nostre sedute attraverso il concetto della «Specificità». 13/01/2015 Roma
  20. 20. Fattori che influenzano la fatica cognitiva • Complessità dei Principi coinvolti nell’esercitazione. • Complessità della Dinamica dello svolgimento. • Quantità dei giocatori utilizzati. • Spazi di gioco. • Tempo della durata dell’eserrcizio. 13/01/2015 Roma
  21. 21. La ripetizione Sistemica • Solo il movimento intenzionale è un movimento che si apprende. È per questo che la Periodizzazione Tattica invita ad agire in maniera diretta e contestualizzata all’interno del Modello di Gioco ideato. • Un’esercitazione con componenti tattiche obbliga il giocatore a essere attivo mentalmente, ad interpretare continuamente la realtà in cui si trova, producendo una nuova «acquisizione» non solo sul «saper fare» ma anche la «consapevolezza di sapere sul saper fare». • Durante la settimana gli esercizi dovranno promuovere situazioni dove nascano azioni spontanee, in modo che esista un caos dentro un ordine stabilito dall’ organizzazione del nostro gioco. • Versatilità, Adattabilità, Spontaneità, Invenzione. 13/01/2015 Roma
  22. 22. Applicazione pratica del concetto di Intensità Massima Relativa in un morfociclo «standard» 13/01/2015 Roma Figura 6 da J.G. Oliveira, 2012, modificata Domenica Partita Lunedì Recupero Passivo Martedì Recupero Attivo Mercoledì Acquisizion e in regime di tensione Giovedì Acquisizion e in regime di durata Venerdì Acquisizion e in regime di velocità Sabato Pre Attivazione Neuromus colare e strategica Domenica Partita Modello di Gioco Partita Precedente Partita Successiva
  23. 23. Martedì: Recupero Attivo 13/01/2015 Roma • Recupero Attivo Attacco Organizzato, difesa Organizzata e transizione positiva. 5 vs 5 + 3 Jolly. I Blu devono impostare il gioco dal portiere servendo i jolly I Jolly verdi dovranno prestare attenzione ai due campi, poiché giocheranno come riferimenti per entrambe le squadre blu
  24. 24. Mercoledì: Acquisizione in regime di Tensione • Attivazione con Rondos per il Sottoprincipio della Fase di Organizzazione Offensiva: Attacco della profondità • 13/01/2015 Roma
  25. 25. Mercoledì: Acquisizione in regime di Tensione 13/01/2015 Roma 1 vs 1 con 4 sponde. Il giocatore che ha il possesso non può trasmettere la palla alla stessa sponda. All’interno tocco libero, mentre all’esterno le sponde hanno due tocchi a disposizione.
  26. 26. Mercoledì: Acquisizione in regime di Tensione 13/01/2015 Roma Gioco di Posizione: 1 Portiere per la squadra Rossa 1 Portiere per la squadra blu 2 Difensori Rossi nella zona tratteggiata 1 Attaccante blu nella zona tratteggiata Campo Centrale: 2 vs 2 + 2 Jolly 2 Difensori Blu nella zona tratteggiata 1 Attaccante Rosso nella zona tratteggiata Dopo 10 secondi di possesso al segnale con palla ad un Jolly (giallo) la palla viene appoggiata al portiere, i due difensori si allargheranno all’esterno del campo divenendo sponde che giocheranno ad un tocco solo, mentre il centrocampista centrale si abbasserà per ricevere palla e sviluppare il gioco
  27. 27. Giovedì: Acquisizione in regime di Durata 13/01/2015 Roma La squadra Blu si schiera con 4 difensori, 4 centrocampisti e 2 attaccanti nelle zone. I giocatori Rossi invece si schierano con 4 difensori più un centrocampista e 2 attaccanti. I 4 centrocampisti Blu lavorano sulla chiusura delle linee di passaggio per gli attaccanti Rossi. Nel caso di trasmissione efficace da parte dei Rossi il giocatore che ha trasmesso può inserirsi nella zona di finalizzazione mentre il centrocampista di riferimento effettua un raddoppio in zona centrale sull’attaccante. Se i centrocampisti Blu intercettano la palla entro 5 passaggi possono concludere a rete.
  28. 28. Venerdì: Acquisizione in regime di Velocità 13/01/2015 Roma Velocità decisionale nello sviluppo di gioco per catene. I giocatori Blu con palla al portiere dovranno arrivare alla finalizzazione nel minor tempo possibile. Portieri e giocatori Rossi sono attivi nel tentativo di ostacolare lo svolgimento dell’azione. Campo A, taglio interno dell’esterno di centrocampo con sovrapposizione del terzino. Campo B, trasmissione sul terzino che con un lancio cerca l’attaccante, con eventuale scarico e palla sull’esterno. A B
  29. 29. Sabato: Pre-Attivazione neuromuscolare e strategica 13/01/2015 Roma Partita a campo ridotto 11 vs 11 con zone esterne delimitate per i calci piazzati. In base al colore del delimitatore viene battuto il calcio piazzato, chiamato dall’Allenatore, interrompendo subito l’azione di gioco per concentrarsi sulla nuova palla. A B C D E F G H
  30. 30. 13/01/2015 Roma vincenzo1981@hotmail.it GRAZIE PER L’ATTENZIONE

×