Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.
Fabio Malagnino, 37 anni Giornalista del Consiglio regionale del Piemonte Giornalista nuovi media e informazione
E' POSSIBILE PARLARE DI CITTA' DIGITALI? AGENDA DIGITALE LOCALE?
<ul><li>1° SCOREBOARD  </li></ul><ul><li>DELL'AGENDA DIGITALE EUROPEA </li></ul><ul><li>CONNESSIONE </li></ul><ul><ul><ul>...
<ul><li>E-GOVERNMENT </li></ul><ul><ul><li>Italia ha fatto grandi passi in avanti. Ai primi posti per servizi disponibili ...
RAPPORTO CENSIS “ I MEDIA PERSONALI NELL'ERA DIGITALE”
UNA FASCIA AMPIA  MA NON SUFFICIENTE  DI POPOLAZIONE VIVE IMMERSA NEL WEB GIOVANI URBANI E ISTRUITI: INTERNET E' FONTE DI ...
<ul><li>INTERNET ECONOMY IN ITALIA </li></ul><ul><li>31,6 miliardi di euro nel 2010 (+10% sul 2009) </li></ul><ul><li>56 m...
E TORINO?
 
<ul><li>Secondo dati Istat, in Piemonte solo il 7,4% dei Comuni si è dotato di una strategia digitale. </li></ul><ul><li>I...
DICEMBRE 2010 PRIMARIE PER IL SINDACO
SINDACI, VI IMPEGNATE? OPEN DATA WIFI  OPEN SOURCE
RAGIONARE IN TERMINI DI CITTA' DIGITALI
www.torinodigitale.it
1.  Internet diritto di cittadinanza e neutralità della rete 2. Wifi libero e banda larga 3. Open Data 4. Utili pubblici i...
UN NUOVO MODELLO COLLABORAZIONE VIRTUOSA TRA POLITICA E SOGGETTI DEL TERRITORIO COSTRUZIONE PARTECIPATA DI SOLUZIONI E SCE...
LA PRIMA LEGGE REGIONALE SUL WIFI LIBERO Rimuove gli ostacoli che limitano la conoscenza e determinano una discriminazione...
QUESTIONI APERTE Autenticazione sì o autenticazione no? ->  RETI APERTE Integrare sistema federato di autenticazione: Univ...
LA P.A. PENSA DIGITALE
PRIME RICADUTE “ IL PACCHETTO PIEMONTE” LA PRIMA LEGGE REGIONALE SUL WIFI LIBERO LA PRIMA LEGGE REGIONALE SU OPEN DATA IL ...
www.consiglioregionale.piemonte.it www.cr.piemonte.it
I social network
Licenza Creative Commons <ul><li>Per i contenuti del sito si rilascia la  licenza Creative Commons  (uso libero non commer...
La nuova comunicazione <ul><li>Partecipazione diretta, più informazione e interazione con i cittadini. </li></ul><ul><li>D...
Prochain SlideShare
Chargement dans…5
×

Per uscire dal Medioevo digitale

Comitato Torino Digitale
Per uscire dal Medioevo digitale

  • Soyez le premier à commenter

Per uscire dal Medioevo digitale

  1. 1. Fabio Malagnino, 37 anni Giornalista del Consiglio regionale del Piemonte Giornalista nuovi media e informazione
  2. 2. E' POSSIBILE PARLARE DI CITTA' DIGITALI? AGENDA DIGITALE LOCALE?
  3. 3. <ul><li>1° SCOREBOARD </li></ul><ul><li>DELL'AGENDA DIGITALE EUROPEA </li></ul><ul><li>CONNESSIONE </li></ul><ul><ul><ul><li>Buon mercato internet mobile </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Linee fisse al di sotto della media europea. Solo il 59% delle abitazioni ha una connessione, ma l'83% di queste è a banda larga (Europa 87%) </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Va meglio nelle aziende, siamo quasi in media europea </li></ul></ul></ul><ul><li>UTILIZZO DI INTERNET </li></ul><ul><ul><ul><li>La percentuale degli utilizzatori “forti” è vicina alla media europea </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>La percentuale degli utilizzatori regolari (48%) è una delle più basse in Europa </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>La percentuale di chi non ha mai utilizzato internet (41%) è una delle più alte in Europa </li></ul></ul></ul>
  4. 4. <ul><li>E-GOVERNMENT </li></ul><ul><ul><li>Italia ha fatto grandi passi in avanti. Ai primi posti per servizi disponibili per aziende e privati </li></ul></ul><ul><ul><li>Lontani dalla media europea per la percentuale di privati che utilizzano servizi on line (23%) </li></ul></ul><ul><ul><li>Va meglio per le aziende (84%) </li></ul></ul>
  5. 5. RAPPORTO CENSIS “ I MEDIA PERSONALI NELL'ERA DIGITALE”
  6. 6. UNA FASCIA AMPIA MA NON SUFFICIENTE DI POPOLAZIONE VIVE IMMERSA NEL WEB GIOVANI URBANI E ISTRUITI: INTERNET E' FONTE DI DEMOCRAZIA E INFORMAZIONE
  7. 7. <ul><li>INTERNET ECONOMY IN ITALIA </li></ul><ul><li>31,6 miliardi di euro nel 2010 (+10% sul 2009) </li></ul><ul><li>56 miliardi di euro se teniamo conto degli effetti indiretti </li></ul><ul><li>Confindustria: PIL più alto del 7% nel decennio 1997-2007 se Italia avesse avuto strategia digitale </li></ul>
  8. 8. E TORINO?
  9. 10. <ul><li>Secondo dati Istat, in Piemonte solo il 7,4% dei Comuni si è dotato di una strategia digitale. </li></ul><ul><li>In provincia di Torino il 50% della popolazione accede regolarmente a Internet. </li></ul><ul><li>Il 59% delle linee è a banda larga. </li></ul><ul><li>Il divario digitale colpisce i giovani 15-24 anni a bassa scolarizzazione e le fasce anziane </li></ul>
  10. 11. DICEMBRE 2010 PRIMARIE PER IL SINDACO
  11. 12. SINDACI, VI IMPEGNATE? OPEN DATA WIFI OPEN SOURCE
  12. 13. RAGIONARE IN TERMINI DI CITTA' DIGITALI
  13. 14. www.torinodigitale.it
  14. 15. 1. Internet diritto di cittadinanza e neutralità della rete 2. Wifi libero e banda larga 3. Open Data 4. Utili pubblici in progetti di innovazione 5. Alfabetizzazione e competenze per l’inclusione nel mondo digitale 6. Software Libero 7. Delega al Digitale e Chief Digital Officer
  15. 16. UN NUOVO MODELLO COLLABORAZIONE VIRTUOSA TRA POLITICA E SOGGETTI DEL TERRITORIO COSTRUZIONE PARTECIPATA DI SOLUZIONI E SCENARI RETE CON ALTRE REGIONI: MILANO, BOLOGNA, NAPOLI, BASILICATA, SALENTO
  16. 17. LA PRIMA LEGGE REGIONALE SUL WIFI LIBERO Rimuove gli ostacoli che limitano la conoscenza e determinano una discriminazione sul piano sociale, economico e culturale. Reti PA completamente aperte Favorisce progetti integrati per i soggetti che danno connettività Progetti di alfabetizzazione contro digital divide
  17. 18. QUESTIONI APERTE Autenticazione sì o autenticazione no? -> RETI APERTE Integrare sistema federato di autenticazione: Università, Politecnico, Csp... Mettersi a livello dei paesi che concedono wifi gratuito e aperto
  18. 19. LA P.A. PENSA DIGITALE
  19. 20. PRIME RICADUTE “ IL PACCHETTO PIEMONTE” LA PRIMA LEGGE REGIONALE SUL WIFI LIBERO LA PRIMA LEGGE REGIONALE SU OPEN DATA IL CONSIGLIO REGIONALE IN CC “ CONSULTA DIGITALE” A TORINO
  20. 21. www.consiglioregionale.piemonte.it www.cr.piemonte.it
  21. 22. I social network
  22. 23. Licenza Creative Commons <ul><li>Per i contenuti del sito si rilascia la licenza Creative Commons (uso libero non commerciale, con citazione della fonte). </li></ul>
  23. 24. La nuova comunicazione <ul><li>Partecipazione diretta, più informazione e interazione con i cittadini. </li></ul><ul><li>Da e-gov a we-gov: i cittadini diventano co-creatori delle politiche pubbliche </li></ul>

×