Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.

Mindfulness, le basi

1 394 vues

Publié le

Slide tratte da un corso introduttivo alla Mindfulness, tenuto alla scuola di specializzazione in psicoterapia Li.S.T.A. di Milano

Publié dans : Formation
  • Identifiez-vous pour voir les commentaires

Mindfulness, le basi

  1. 1. M I N D F U L N E S S L E B A S I G I A N A N D R E A G I A C O M A
  2. 2. T E M I • Mindfulness nel MBSR • Origini della mindfulness nel buddhismo • Pratica
  3. 3. 1 M I N D F U L N E S S N E L M B S R
  4. 4. DEFINIZIONE OPERATIVA Essere attenti, in modo intenzionale, non giudicante, al momento presente. Jon Kabat-zinn
  5. 5. Jon Kabat-zinn Biologo con PhD al MIT, Professore emerito di Medicina presso la Medical School dell’Università del Massachusetts, è il fondatore del Center for Mindfulness e creatore del MBSR MINDFULNESS
 BASED
 STRESS
 REDUCTION Ha il grande merito di aver traghettato, oltre i pregiudizi, negli ambiti medici e scientifici una pratica interiore di meditazione antica come l’umana saggezza, con la quale in occidente ci siamo illusi di poter fare a meno.
  6. 6. MBSR MINDFULNESS BASED STRESS REDUCTION 1. Nascita 2. Fondamenti 3. Protocollo 4. Neuroscienze 5. Diffusione
  7. 7. MBSR 1. Nascita • 1979 Boston • Ambito medico • Dolore cronico e stress • Partecipatory Medicine • Protocollo
  8. 8. MBSR 2. Fondamenti • Buddhismo Theravada • Insight Meditation • Buddhismo laico • Differenza tra dolore e sofferenza • Riduzione degli automatismi • Disidentificazione data dalla presenza consapevole
  9. 9. MBSR 3. Protocollo • 25 - 30 praticanti • 8 settimane • Un incontro la settimana • 2 ore e mezza o 3 ore • Una sessione intensiva • Lavoro a casa 45 min con tracce audio • Pratiche, condivisione e inquiry • Body scan, mindfulness, yoga • Sensazioni, percezioni • Flusso di emozioni e pensieri • Attimi di pura consapevolezza
  10. 10. MBSR 4. Neuroscienze • Crescita esponenziale dei paper • Neuroplasticità • Richard J. Davidson, Antoine Lutz • (Wisconsin Univ.) • Lobo frontale sinistro, funzione inibente • Zindel Segal • Reti corticali corpo-presente e narrativa-passato-futuro • Paul Eckman • Controllo comportamenti aggressivi
  11. 11. MBSR 5. Diffusione • 240 Ospedali USA e EU • Università • Aziende • Cancro • Patologie cardiache • Diabete • SLA • Colon irritabile • Disturbi psicosomatiche • Disturbi psicopatologici (Ansia, Depressione, Dipendenze) • Bambini • Iperattività
  12. 12. K A B AT- Z I N N V I D E O
  13. 13. 2 . O R I G I N I D E L L A M I N D F U L N E S S
  14. 14. CONSAPEVOLEZZA, PRESENZA MENTALE Mentre il termine sati è spesso inteso come mera attenzione […] il significato primario è non dimenticanza. La base è un “forte notare”, sottolineando quindi la sua qualità discernente. Alan Wallace (In “La cura della consapevolezza” a cura di Massimo Tomassini, 2012, Ed. Tecniche Nuove)
  15. 15. MINDFULNESS INTRO ALLA MEDITAZIONE BUDDHISTA 1. Cosa non è la meditazione 2. Samatha 3. Vipassana
  16. 16. MINDFULNESS 1. Cosa non è la meditazione • Non è forzare la mente • Non è solo rilassarsi • Non è andare in trace • Non è paranormale o new age • Non è fuggire la realtà • Non è innaturale • Non è troppo difficile (In parte tratto da “La pratica della consapevolezza in parole semplici”, di H. Gunaratana, 1995, Ed. Ubaldini)
  17. 17. MEDITARE Etimologicamente, in termini sanscriti e tibetani per definire ciò che in occidente chiamiamo “meditazione” sono rispettivamente bhavana, che significa “coltivare”, e gom, che significa “familiarizzarsi”. Matthieu Ricard (Tratto da “L’arte della meditazione”, di M. Ricard, 2008, Ed. Seperling & Kupfer)
  18. 18. MINDFULNESS 2. Samatha • Meditazione di concentrazione su un oggetto • Oggetto più diffuso è il respiro • Stabilità propedeutica • La mindfulness è una capacità essenziale per Samatha
  19. 19. • Meditazione di visione profonda • Integra Samatha • Come oggetto ha tutto il flusso dell’esperienza • Mindfulness è qui combinata con la retta visione e l’esplorazione della mente MINDFULNESS 3. Vipassana
  20. 20. 3 P R AT I C A
  21. 21. ATTINGERE ALLA SORGENTE “I problemi più grandi e importanti della vita sono, in fondo, tutti insolubili; e non possono non esserlo, perché esprimono la necessaria polarità inerente a ogni sistema di autoregolazione. Essi dunque non possono mai essere risolti, ma soltanto superati. Perciò mi chiesi se questa possibilità di superamento, e cioè di un ulteriore sviluppo psichico, non costituisse in genere il fatto normale, e se quindi il fatto patologico non consistesse proprio nel rimanere bloccati dentro o davanti ad un conflitto. Ogni individuo dovrebbe possedere, perlomeno potenzialmente, questo livello più alto, e poter dunque, in condizioni favorevoli, sviluppare tale possibilità. Nell'osservare il processo di sviluppo dei pazienti che tacitamente, quasi senza rendersene conto, erano riusciti a superare se stessi, vedevo che i loro destini avevano tutti un elemento in comune, in quanto il nuovo giungeva loro dalla sfera delle potenzialità nascoste, o dall'esterno o dall'interno. Essi lo accettavano e crescevano con il suo aiuto.” C.G. Jung (Tratto da “Il segreto del fiore d’oro”, di C.G. Jung, 2011, Ed. Bollati Boringhieri)
  22. 22. CC BY-NC-SA 3.0 IT

×