Ce diaporama a bien été signalé.
Nous utilisons votre profil LinkedIn et vos données d’activité pour vous proposer des publicités personnalisées et pertinentes. Vous pouvez changer vos préférences de publicités à tout moment.

IVA - fatture elettroniche - norme e procedure di registrazione detrazione dell'IVA 2019

10 vues

Publié le

Circolare informativa n.1/2019 - Studio Bucaioni Simone

Publié dans : Droit
  • Soyez le premier à commenter

  • Soyez le premier à aimer ceci

IVA - fatture elettroniche - norme e procedure di registrazione detrazione dell'IVA 2019

  1. 1. BUCAIONI SIMONE DOTTORE COMMERCIALISTA SIMONE BUCAIONI DOTTORE COMMERCIALISTA – REVISORE LEGALE Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Perugia n.615A Registro dei Revisori Legali n.99327 D.M. 05/11/99 G.U. n.91 del 16/11/1999 06122 PERUGIA - Via Bartolo, 10/16 – Tel.075 5722661 - Fax 075 5717996 – e-mail:simone.bucaioni@odcecperugia.it www.studiobucaioni.it Circ. n.1/2019 Perugia, lì 7 gennaio 2019 Ai gentili Clienti Loro Sedi Oggetto: IVA – fatture elettroniche – norme e procedure contabili di registrazione e detrazione dell’IVA 2019. Gentile cliente, in considerazione dell’entrata in vigore, a partire dal 1° gennaio 2019, dell’obbligo generalizzato di fatturazione elettronica per tutte le operazioni soggette ad IVA in Italia, con la presente desideriamo riepilogare il quadro normativo e le procedure di ricezione e di registrazione delle fatture elettroniche, per il corretto esercizio del diritto di detrazione dell’imposta assolta in sede di acquisto di beni e servizi inerenti la propria attività d’impresa, arte o professione. Quadro normativo L’art.19, comma 1, secondo periodo, del DPR n.633/72, attualmente in vigore stabilisce che “Il diritto alla detrazione dell'imposta relativa ai beni e servizi acquistati o importati sorge nel momento in cui l'imposta diviene esigibile ed è esercitato al più tardi con la dichiarazione relativa all'anno in cui il diritto alla detrazione è sorto ed alle condizioni esistenti al momento della nascita del diritto medesimo.” Il dies a quo da cui decorre il termine per l’esercizio della detrazione dell’IVA sugli acquisti è individuato nel momento in cui in capo al cessionario o committente si verifica la duplice condizione:
  2. 2. BUCAIONI SIMONE DOTTORE COMMERCIALISTA 1 1) (sostanziale) dell’avvenuta esigibilità dell’imposta e 2) (formale) del possesso di una valida fattura redatta conformemente alle disposizioni di cui all’art. 21 del DPR n.633/721 . La detrazione dell’imposta assolta con riferimento agli acquisti di beni e servizi, ovvero alle importazioni di beni è esercitato, previa registrazione della fattura secondo le modalità previste dall’art.25, comma 1, DPR n.633/722 , al più tardi entro la data di presentazione della dichiarazione relativa all’anno in cui si sono verificati entrambi i menzionati presupposti e con riferimento al medesimo anno. Entro il giorno 16 di ciascun mese, si determina la differenza tra l’ammontare complessivo dell’imposta sul valore aggiunto esigibile nel mese precedente, risultante dalle annotazioni eseguite o da eseguire nei registri relativi alle fatture emesse o ai corrispettivi delle operazioni imponibili, e quello dell’imposta, risultante dalle annotazioni eseguite, nei registri relativi ai beni e servizi acquistati, sulla base dei documenti di acquisto di cui è in possesso e per i quali il diritto alla detrazione viene esercitato nello stesso mese ai sensi dell’art.19 del DPR n.633/723 . * * * Schema di riepilogo delle regole di detrazione dell’IVA in vigore dal 24.10.2018 LIQUIDAZIONE IVA FATTURA LIQUIDAZIONE 16.11.2018 E 16.11.2018 Esempio, Fattura datata 30.10.2018 ricevuta il 31.10.2018 SI’ (con riferimento al mese di ottobre 2018) 16.11.2018 Fattura con data del 30.10.2018 ricevuta il 15.11.2018 (E QUINDI ENTRO IL 16.11) SI’
 (con riferimento al mese di ottobre 2018) 16.11.2018 Fattura con data del 30.10.2018 ma ricevuta il 17.11.2018 (E QUINDI DOPO IL 16.11) NO liquidazione 16.11.2018
 * * * SI’ in liquidazione il 16.12.2018 (con riferimento al mese di novembre 2018) LIQUIDAZIONE IVA FATTURA LIQUIDAZIONE 16.1.2019 1 In proposito, si veda anche la nostra recente circolare n.7/2018 – IVA – fatturazione elettronica – norme e procedure di emissione 2019. 2 “Il contribuente deve annotare in un apposito registro le fatture e le bollette doganali relative ai beni e servizi acquistati o importati nell’esercizio dell’impresa, arte o professione…omissis…dalla registrazione devono risultare la data della fattura o bolletta, la ditta, denominazione o ragione sociale del cedente del bene o prestatore…”; E’ abrogato l’obbligo della numerazione progressiva della fatture di acquisto, ovvero l’attribuzione del numero di protocollo in sede di registrazione delle fatture di acquisto, essendo tale adempimento ai fini fiscali automaticamente assolto per le fatture elettroniche dal SdI. 3 Entro il medesimo termine può essere esercitato il diritto alla detrazione dell’imposta relativa ai documenti di acquisto ricevuti ed annotati entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fatta eccezione per i documenti di acquisto relativi ad operazioni effettuate nell’anno precedente.
  3. 3. BUCAIONI SIMONE DOTTORE COMMERCIALISTA 2 DOCUMENTI ANNO PRECEDENTE (2018) Fattura datata 31.12.2018 ma ricevuta il 7.1.2019
 (E QUINDI ENTRO IL 16.1.2019) NO detrazione 2018 * * * SI’ DETRAZIONE ENTRO TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE IVA 2019 e quindi entro il 30.4.2020 LIQUIDAZIONE IVA FATTURA LIQUIDAZIONE 16.2.2019 E 16.2.2019 con data 7.1.2019 ricevuta il 31.1.2019 SI’ 16.2.2019 con data 31.1.2019 ricevuta il 10.2.2019 (E QUINDI ENTRO IL 16.02) SI’ (con riferimento al mese di gennaio 2019) 16.2.2019 con data 31.1.2019 ma ricevuta il 17.2.2019 (E QUINDI DOPO IL 16.02) NO liquidazione 16.2.2019
 * * * SI in liquidazione il 16.3.2019 con riferimento a febbraio 2019 * * * Regole per la detrazione dell’IVA nel periodo transitorio di avvio della fatturazione elettronica dall’1.1.2019 al 30.6.2019 L’IVA è detratta dal cessionario anche sulla base di una fattura ricevuta su carta dal cedente (senza sanzioni) a condizione che abbia ricevuto la relativa fattura elettronica entro il termine della propria liquidazione periodica. Al contrario, se il cessionario non riceve la relativa fattura elettronica tramite SdI entro la liquidazione periodica in cui ha operato la detrazione, la sanzione risulterà applicabile, in quanto ha detratto l’IVA in assenza di una fattura regolare. * * * Schema di riepilogo delle regole speciali (moratoria delle sanzioni) di detrazione dell’IVA in vigore dal 1.1.2019 e fino al 30.6.2019 EFFETTUAZIONE DELL’OPERAZIONE RICEZIONE FATTURA CARTACEA E DETRAZIONE IVARAZIONE IVA RICEZIONE E-FATTURA (FATTURA ELETTRONICA) SANZIONI GENNAIO 2019 Fattura del 31.01.2019 IVA DETRATTA IL 16.2.2019 15.2.2019
 (e quindi PRIMA della data di liquidazione del 16.02.2019) NO Fattura del 31.01.2019 IVA DETRATTA IL 16.2.2019 15.3.2019
 (e quindi DOPO della data di liquidazione del 16.02.2019) SI’
, ma ridotta al 20% (4 ) 4 Rimane sempre attivabile la procedura dell’autofattura-denuncia ex art.6, comma 8, DPR n.633/72.
  4. 4. BUCAIONI SIMONE DOTTORE COMMERCIALISTA 3 * * * Lo Studio rimane a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento, nonché per l’assistenza necessaria. Simone Bucaioni

×